Nel mese di Febbraio furono arrestate tre persone a Firenze. Tra queste, due erano una coppia. Tutte e tre sono state accusate di abusi su  minori e sulla figlia dei due

I responsabili, un 41 enne che era già ai domiciliari per detenzione di materiale pedopornografico, la compagna che abitava a Terni, e un’altra donna, una 37 enne emiliana, sono stati condannati a 15 anni di carcere complessivo: a lui 9 anni mentre alle 2 donne  e 6, con lo sconto di pena previsto dal rito abbreviato.

Tra le foto trovate dagli inquirenti sul telefonino dell’uomo c’erano anche alcune sulla  figlia. Successivamente  è stato scoperto che,  anche un’altra bambina,veniva abusata dalla madre. Oltre agli abusi le ricerche hanno condotto a del denaro che veniva scambiato con le bambine permettendo ai genitori di guadagnare dagli abusi.

Al momento dell’arresto l’uomo ha confessato di aver nascosto molte altre foto e di averle condivise con diversi utenti WhatsApp. L’ uomo si è dichiarato colpevole ammettendo la su instabilità mentale: ” Sono malato, fatemi curare”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.