De Luca è intervenuto poco fa in un’iniziativa della Regione Campania per annunciare importanti novità al settore del trasporto pubblico locale.

Complessivamente il programma della Regione prevede 200 treni nuovi, tra Trenitalia e aziende nostre e circa 1000 pullman.

De Luca ha continuato, mettendo in risalto il lavoro fatto fin qui dalla sua amministrazione, ricordando che quando si sedette “al tavolo” con Trenitalia, la Regione risultava indebitata di circa 150 milioni di euro con l’azienda. Il tutto fu risolto e si è passati dai 0 progetti del vecchio governo ai 1200 attuali.

Siamo orgogliosi di aver superato le difficoltà di questi mesi alla grande. Siamo la prima regione ad aver retto ai contagi, quella del Nord che sta messo meno peggio delle altre è il Veneto, ed ha 4 volte i nostri morti e 4 volte i nostri contagi. Quindi camminiamo a testa alta”

Dopo questa breve parentesi “sanitaria”, il governatore annuncia le “donazioni” di mezzi per le varie società di trasporto pubblico. 30 per Caserta e provincia, circa 70 per ANM del comune di Napoli.

In chiusura ancora una raccomandazione sanitaria per tutti i campani, con tanto di frecciatina lanciata al ministero degli interni per la questione Mondragone: ” Vi chiedo sempre la massima accortenza. A settembre andate tutti a vaccinarvi. Fate il vaccino anti-influenzale, altrimenti rischiamo di far confusione tra malati di covid e quelli con l’influenza. Mi raccomando solo di questo, mascherine e pulizia delle mani, al resto ci pensiamo noi, come stiamo facendo a Mondragone ( anche se spettava al ministero dell’interno non alla Regione).”

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.