Stefano Caldoro, candidato del Centrodestra alla Presidenza della Regione Campania, è tornato ad attaccare il suo rivale politico Vincenzo De Luca, soffermandosi in particolare sul focolaio di Mondragone:

Sul focolaio di Mondragone la Regione nasconde i dati. Un focolaio può capitare ma che non c’erano contagi era una menzogna.

Ieri, anche per merito del presidente della Provincia di Caserta, abbiamo scoperto che ci sono 23 nuovi contagi. Perché sono stati nascosti? Perché si doveva dire che non c’erano nuovi contagi prima che venisse Matteo Salvini? Bisogna affrontare i problemi, non utilizzarli politicamente, e a Mondragone dobbiamo dire la verità altrimenti generiamo panico.

Due giorni fa mi sono recato a Mondragone e ho incontrato le forze dell’ordine per dare un segnale chiaro che la colpa non è della Polizia o dei Carabinieri, il tema è che qualcuno oggi non ha fatto i controlli che doveva fare“.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.