YouTube si schiera affianco dei manifestanti contro le oscenità del razzismo e della discriminazione razziale.

La piattaforma ha deciso di rimuovere i canali del suprematista bianco Richard Spencer e dell’ex leader del Ku Klux Klan, David Duke. Oscurati anche altri sei canali molto seguiti dal popolo dei suprematisti, tra cui quello dello scrittore canadese, Stefan Molyneux, e il mensile online American Reinassance del giornalista Jared Taylor.

Tutti questi erano accusati di essere dei canali video ampiamente a sfondo razzista. Basti pensare al significato del Ku Klux Clan per capire di cosa si trattasse. Così YouTube ha fatto la sua scelta: ” Via il razzismo, anche dal Web”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.