È incredibile come il progresso della medicina e della scienza possa far miracoli del genere.

Non era mai accaduto al Mondo ed è successo proprio nel nostro paese. Al “Bambin Gesù” di Roma, l’ equipe di specialisti medici, è riuscita a staccare due gemelline siamesi. Le due piccole, Ervina e Prefina hanno 2 anni e sono ricoverate al reparto di neurochirurgia vicini alla madre, dal 2018.

Quell’anno, infatti, la presidente del Bambino Gesù, in missione in Africa, incontrò le due gemelline, appena nate. Decise così di portarle a Roma e di tentare di offrirgli una vita migliore, normale.

Da allora lo studio sulla loro conformazione è stato attento e scrupoloso. Le due sono craniopagi, una forma rarissima tra i gemelli siamesi. Per riconoscerle si usa un sistema di specchi.

Poiché la ricostruzione 3D aveva ampiamente mostrato come fosse delicato l’intervento, soprattutto in quelle zone dove i vasi sanguigni cerebrali erano condivisi, si decise di intervenire in tre fasi distinte.

Il primo intervento a Maggio 2019, il secondo un mese dopo e l’ultimo quello definitivo pochi giorni fa. La missione è riuscita le due bambine stanno bene, anche se il rischio infezione non è del tutto eliminato. Ma potranno crescere e vivere come tutti gli altri bambini.

Ancora una volta facciamo i complimenti a tutti i medici e a coloro che si sono impegnati per raggiungere questo risultato: un vanto mondiale.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.