Un ragazzo di 17 anni era andato ieri a mare con gli amici a Meta di Sorrento ma un tuffo dalla scogliera, in una tranquilla e felice giornata di mare, gli è quasi costato la vita.

Il ragazzo sembra essere stato colpito da un improvviso malore quando è entrato in contatto con l’acqua: erano gli effetti di un violento trauma. Si è tuffato ed ha tragicamente battuto la testa contro gli scogli.

E’ stato immediato l’intervento dei soccorsi che, compresa la gravità dell’accaduto, hanno immobilizzato il ragazzo sulla tavola spinale.

Posto sulla barrella il giovane ha lamentato di non sentire alcuna sensibilità alle gambe. Trasportato d’urgenza all’ospedale di Sorrento è stato poi da lì trasferito all’ospedale di Caserta con una diagnosi atroce per la sua età: frattura colonna cervicale e midollare che in altri termini vuol dire paralisi arti inferiori.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.