Notte di terrore nel parco residenziale degli Osci a Giugliano: tra le 3 e le 5 un ragazzo, affetto da disturbi della persona, ha aggredito e pestato tre persone.

Il giovane ha prima aggredito senza alcun motivo un coetaneo, poi ha sfondato una porta, frantumando il vetro.

A quel punto, secondo le notizie riportate da EdizioneNapoli, è intervenuto un uomo di 50 anni, che ha tentato di placare l’ira dell’aggressore. Il 50enne, però, si è beccato un pugno al volto.

Infine, udendo i rumori, si è precipitato sul posto un 55enne, che ha ricevuto un calcio in faccia. Proprio quest’ultimo ha allertato la Polizia.

Infine è giunta un’ambulanza, che ha trasportato l’aggressore 20enne all’ospedale di Pozzuoli, reparto psichiatrico.

Due dei tre aggrediti sono dovuti andare in ospedale per le cure del caso.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.