Durante la notte nella provincia di Napoli, a San Gennaro Vesuviano, un’auto ha travolto un gruppo di amici.

Erano in sei e stavano percorrendo via Ottaviano ma sono stati investiti da un’auto. La 27enne Natalia Boccia è morta subito: l’ambulanza ha provato a trasportarla all’Ospedale di Nola ma la ragazza è morta durante il tragitto. Gli altri sono tutti feriti ma sono gravi le condizioni di una donna incinta, al settimo mese di gravidanza.

La 34enne, Pasqualina Boccia, sorella di Natalia, trasportata all’Ospedale di Sarno, ha dato alla luce una bambina ma è ora in Terapia Intensiva. Anche un 32enne investito è in gravi condizioni all’Ospedale di Castellammare di Stabia. Gli altri tre ragazzi investiti non sono in pericolo di vita, ma si trovano comunque in prognosi riservata all’ospedale di Nola.

Alla guida dell’auto che li ha investiti c’era un 18enne, incensurato, che è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale.

Il giovane si trovava alla guida della sua autovettura, in compagnia di un amico, quando per cause ancora in corso di accertamento ha investito le sei persone. E’ stato sottoposto ai test alcolemici e tossicologici, risultati negativi. La vettura guidata dal ragazzo, infine, è stata sottoposta a sequestro per tutte le indagini del caso.

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.