Il Presidente della Campania Vincenzo De Luca è tornato a parlare della Scuola, soffermandosi sulla data di apertura dell’anno scolastico e sulle iniziative messe in campo dalla Regione:

Nelle prossime settimane lavoreremo per garantire la riapertura in sicurezza dell’anno scolastico.

Abbiamo avuto posizioni diverse rispetto al Governo e al Ministero della Pubblica Istruzione.

Abbiamo aspettato sei mesi per avere l’approvazione del piano di riparto dei fondi dell’edilizia scolastica. Oggi firmiamo le convenzioni per i primi 61 comuni, distribuiamo 156 milioni di euro e faremo altri 2 bandi per erogare ai comuni risorse fino a 250 milioni di euro.

Stimoleremo le amministrazioni comunali e provinciali per fare interventi urgenti e garantire l’apertura in sicurezza dell’anno scolastico.

Dall’ultima settimana di agosto faremo i test sierologici sul personale scolastico, così abbiamo concordato con Arcuri (il nuovo commissario ndr). Dopo i test saranno effettuati i tamponi sugli eventuali positivi. Siamo chiamati ad uno sforzo enorme sul piano organizzativo per dare serenità alle famiglia e al mondo della scuola.

Arcuri? Mi fido solo delle mie forze. Lavoreremo con il massimo spirito di collaborazione.

Cercheremo di capire come garantire il distanziamento degli alunni nelle classi. Le classi con 10-15 alunni, destinate ad essere soppresse, credo che resteranno in piedi. Io non credo che sarà possibile mantenere il distanziamento. Sono quelle cose ipocrite che ci raccontiamo in Italia. Sono stupidaggini.

Dobbiamo lavorare sulle strutture e sugli edifici attualmente esistenti.

Data per l’inizio della scuola? La prossima settimana la ufficializzeremo. L’assessore Fortini aveva avviato una consultazione con tutte le componenti. C’era l’idea di cominciare dopo l’elezioni per evitare di spezzettare l’anno scolastico. Poi c’è stato il programma nazionale di Arcuri. Così abbiamo dovuto collocare la Campania in quel periodo per utilizzare i tamponi che arriveranno dal Governo. Si comincerà il 14-15, come in tutta Italia.

Prepariamoci ad avere un anno scolastico tormentato. Garantiremo le condizioni per permettere l’avvio in serenità“.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.