Ennesima tragedia negli Stati Uniti d’America che riapre il dibattito sulla libertà di circolazione di armi nel paese.

Nel Tennessee, un bimbo di 4 anni ha accidentalmente sparato e ucciso il fratellino di 2. La tragedia è avvenuta davanti agli occhi dei genitori: i due fratellini stavano “giocando” con le armi, quando al più grande è partito un colpo diretto all’altro fratellino.

I genitori hanno portato immediatamente il figlio in ospedale, ma non c’è stato niente da fare. Gli inquirenti stanno cercando di capire come e perché l’arma si trovava carica e nelle mani di un bambino.

Ma forse la domanda da farsi è un’altra. Serve davvero che in ogni casa americana ci siano delle armi ?

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.