Resta sintonizzato

Campania

[ESCLUSIVA] Francesco Mallardo, fedelissimo di Caldoro, candidato nelle file di De Luca

Pubblicato

il

GIUGLIANO – Da indiscrezioni raccolte in esclusiva da Minformo risulta che Francesco Mallardo con un passato in Provincia e al Comune di Giugliano sarà candidato alle prossime elezioni regionali con la lista “Fare Democratico”, meglio conosciuta come la lista formata da Giosy Romano.

In realtà Francesco Mallardo nei mesi scorsi a qualche confidente aveva già dichiarato di essere già in campagna elettorale ma tutti pensavano, vista la sua militanza nel partito socialista e la sua amicizia con Stefano Caldoro che la sua connotazione naturale fosse tra le file di Caldoro Presidente, evidentemente al socialista giuglianese non sono stati indifferenti i sondaggi che vedono la vittoria schiacciante di De Luca al punto tale da lasciarsi andare tra le braccia dell’ex sindaco di Salerno.

Ovviamente, quello di Francesco Mallardo è un tassello importante per la lista di Giosy Romano che rischia seriamente di restare a bocca asciutta tra le dieci liste che supporteranno il governatore uscente ma con questo innesto ha sicuramente ingranato la marcia giusta, staremo a vedere.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Boscotrecase

Campania. Individuato rapinatore seriale

Pubblicato

il

Giovedì scorso gli agenti dei Commissariati di Torre Annunziata e di San Giorgio a Cremano, in seguito ad una attività di indagine, hanno intercettato in via Fossa della Monaca a Trecase un uomo a bordo di un’auto utilizzata per commettere alcune rapine ad una farmacia di Torre Annunziata  il 6 maggio, l’8 giugno e il 14 giugno scorsi nel corso delle quali un individuo armato di pistola si era fatto consegnare gli incassi.
I poliziotti lo hanno raggiunto e bloccato trovandolo in possesso di un marsupio mentre, all’interno del veicolo, hanno rinvenuto un paio di scarpe corrispondenti a quelle utilizzate dal rapinatore; inoltre, presso l’abitazione della compagna a Torre del Greco, hanno rinvenuto due pistole giocattolo prive di tappo rosso e, a casa della sorella a Trecase, hanno sequestrato altri indumenti che, dalle immagini dei sistemi di videosorveglianza dell’esercizio commerciale e dalle descrizioni fornite dalle vittime, corrispondono a quelli utilizzati nel corso delle rapine.
Un 38enne oplontino con precedenti di polizia è stato sottoposto a fermo di P.G. poiché gravemente indiziato di rapina aggravata che ieri mattina è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria che ha disposto per l’indagato la custodia cautelare in carcere; infine, il veicolo è stato sottoposto a sequestro.

Continua a leggere

Attualità

Covid. Il bollettino della Campania

Pubblicato

il

Sono 110 i nuovi casi di Coronavirus che si sono registrati in Campania nelle ultime 24 ore, a fronte di 8.386 tamponi molecolari analizzati (a cui si aggiungono 6.104 tamponi antigenici): dei nuovi casi, 70 sono asintomatici, mentre 40 hanno invece mostrato sintomi; questi i dati relativi all’andamento della pandemia di Coronavirus in Campania, secondo i dati aggiornati a oggi, mercoledì 23 giugno, e diramati come di consueto nel bollettino dell’Unità di Crisi regionale. Stando al rapporto tra tamponi risultati positivi su quelli analizzati, oggi il tasso di incidenza si attesta all’1,31%. In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati purtroppo anche 2 nuovi decessi: nessuno di loro si riferisce però alle ultime 48 ore, ma si è verificato in precedenza ed è stato registrato soltanto ieri.

Continua a leggere

Campania

Tragedia in Campania. Precipita in un burrone con l’auto: Giovanni muore a 46 anni

Pubblicato

il

Tragedia in Campania dove un uomo di 46 anni è morto dopo essere precipitato con l’auto in un burrone: inutili i soccorsi.

Il drammatico incidente ha avuto luogo a Serramezzana, nel Cilento: Giovanni Di Paola, è morto dopo essere finito fuori strada con la propria automobile, cadendo in un burrone.

Per l’uomo non c’è stato nulla da fare: troppo gravi le ferite riportate nell’impatto, dopo un volo di 150 metri.

Il sindaco, Anna Acquaviva, ha proclamato il lutto cittadino: Giovanni Di Paola era molto conosciuto nel comune cilentano, e la notizia della sua morte ha lasciato tutti sgomenti.

Da chiarire l’esatta dinamica dell’incidente: i carabinieri della stazione di Perdifumo, effettuati i rilievi del caso sul posto, stanno vagliando tutte le piste.

Non è infatti ancora certo se l’uomo sia finito fuori strada per un colpo di sonno oppure se abbia evitato qualche improvviso ostacolo sulla carreggiata.

Fatto sta che improvvisamente, mentre si trovava sulla strada provinciale 167 che attraversa il Cilento, la Fiat 600 sulla quale viaggiava ha sbandato all’altezza di Torre dei Cesari (nella frazione Capogrossi di Serramezzana), ribaltandosi e finendo in un burrone.

Lo schianto, dopo un volo di 150 metri, è stato violentissimo, e per Giovanni, che era da solo all’interno della vettura, non c’è stato nulla da fare: inutili i soccorsi di due ambulanze del 118, sul posto sono giunti anche i vigili del fuoco di Agropoli guidati dal capo del distaccamento Angelo Picariello, che hanno potuto solo recuperare il corpo senza vita dell’uomo e la vettura dal fondo del burrone.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante