Ama definirsi come “lo chef popolare”, quello che ama la propria origine, la terra natia e il popolo che vi appartiene. Peppe Di Napoli, chef e proprietario di un famoso ristorante nel quartiere di Pianura, è diventato famoso, fa brutto dirlo, ma anche grazie al covid. È stato, infatti, in tempo di piena emergenza che lo chef si è fatto conoscere e apprezzare, pubblicando video e immagini in cui svelava le ricette dei proprio prodotti tipici.

Centodiciassette chili di prodotti ittici privi di qualsiasi tracciabilità sono stati sequestrati dai carabinieri del Nas, insieme al personale dell’Asl Napoli 1, nel suo noto ristorante/pescheria.

Da impartire lezione a lezione impartita, potremmo dire. Non è sempre facile spopolare, ma quando si riesce nell’impresa è molto più semplice cadere e perdere tutta la propria popolarità: ed è proprio la storia di Peppe Di Napoli.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.