A Catania sono state fermate 28 persone di nazionalità nigeriana, appartenenti alla confraternita cultista dei “Maphite”.

Il decreto di fermo di indiziato di delitto è stato eseguito dalla Polizia di Stato su delega della DDA.

Gli indagati fanno parte di un’organizzazione criminale transnazionale con sede in Nigeria e basi nei Paesi europei ed in diverse regioni italiane.

La Polizia, in questa occasione, ha decapitato la cellula operativa siciliana “Family Light house of Sicily“.

Nel corso delle indagini è stato possibile documentare diversi summit svolti tra i vertici dell’organizzazione.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.