Resta sintonizzato

Attualità

Ancora Morti Bianche: Davide muore a soli 26 anni, stava lavorando su un palo della luce

Pubblicato

il

Davide Scaruffi non ce l’ha fatta. Era stato soccorso nel pomeriggio di domenica ma le sue condizioni erano già troppo gravi.

L’operaio Enel domenica pomeriggio si era accasciato dopo essere sceso da una scala su cui era salito per controllare un palo della luce nella zona di Valestra. Il giovane, che era stato trasportato al Maggiore di Parma, era apparso subito in gravissime condizioni. Il suo cuore, infatti, era già compromesso.

Vane sono state le speranze che hanno lasciato tutti col fiato sospeso fino al tardo pomeriggio di ieri, martedì 28 luglio, quando è giunta la notizia della morte. Disperatissimi i genitori Sergio e Romana, distrutta la fidanzata Silvia.

Davide aveva frequentato il Cattaneo/Dall’Aglio di Castelnovo Monti, aveva 26 anni e viveva a Ligonchio. Nel pomeriggio di domenica 26 luglio era a Carpineti, in zona Valestra insieme a un collega per un intervento, perché era stato riscontrato un black out elettrico segnalato da molti utenti. Non si sa ancora cosa sia successo ma poco dopo sul posto è arrivato l’elisoccorso che l’ha portato in ospedale.

Una nube di dolore ha avvolo l’intera comunità. Molti i messaggi di cordoglio per il giovane, che aveva giocato come portiere in diverse squadre nel torneo della montagna.

Anche il sindaco di Ventasso Antonio Manari ha scritto un messaggio per lui: “La Comunità di Ventasso è profondamente scossa e piange la precoce scomparsa di Davide Scaruffi. La notizia della morte di una persona è sempre un fatto doloroso, ma quando viene colpito un ragazzo come Davide, nel pieno della sua giovinezza, ci lascia un senso d’ingiustizia e rabbia che non trova pace, non ci sono parole di conforto. Ai genitori, Sergio e Romana, e ai familiari va tutta la vicinanza mia personale, dell’Amministrazione, e dell’intera comunità”.

Ancora non è chiaro se Davide sia stato colpito da un malore improvviso o se sia stato vittima di un infortunio sul lavoro.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Napoli. Open Day prima dose Pfizer Giovedi 5 Agosto

Pubblicato

il

Open day solo “PRIMA DOSE”. Programmata nuova giornata PFIZER giovedì 05 agosto.
La Campagna vaccinale prosegue con il massimo impegno da parte dell’ASL Napoli 1 Centro per offrire
quante più occasioni possibili a quanti devono ancora scegliere di vaccinarsi. Proprio per questo, tra le
tante iniziative in corso, l’ASL Napoli 1 Centro ha programmato giovedì 05 agosto una nuova
opportunità di ricevere la prima dose di vaccino. Gli open day prima dose saranno aperti a tutte le fasce
d’età ed il vaccino previsto è del tipo a mRNA (Pfizer) con seconda dose prevista a 21/35 giorni.
PRIMA DOSE PFIZER
Stazione Marittima….. giovedì…..05 agosto ore 8,00/18,00…fascia età tutte….1.500 dosi
Fagianeria Real Bosco. giovedì…..05 agosto ore 8,00/18,00…fascia età tutte….1.500 dosi
di Capodimonte
L’open day é aperto ai soli cittadini residenti a Napoli di tutte le fasce di età. Per prenotare basta
collegarsi al link opendayvaccini.soresa.it e compilare i campi a disposizione. Verrà richiesto il
codice fiscale, il numero della tessera sanitaria, un riferimento di cellulare e la mail del vaccinando.
Il centro vaccinale ed il tipo di vaccino del tipo a mRNA (Pfizer), nonché il giorno e l’orario saranno
confermati attraverso SMS che assume valore di convocazione e dovrà essere esibito all’arrivo presso
il centro. Si ribadisce che l’unico modo per accedere all’open day è l’aver ricevuto SMS e si invita a
rispettare luogo e giorno e non anticiparsi rispetto all’orario di convocazione

Continua a leggere

Attualità

Napoli, partono i lavori alla Galleria Vittoria: sul posto anche l’assessore Clemente

Pubblicato

il

Partiti questa mattina i lavori di manutenzione straordinaria della Galleria Vittoria a Napoli, chiusa dal settembre 2020. A tal proposito, il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, si è così espresso: “Dopo aver raccolto oltre tremila firme, saremo lì, per vedere se davvero è la volta buona per la partenza di un cantiere atteso per troppo tempo“. Sul posto, anche l’assessore alle infrastrutture nonché candidato sindaco di Napoli, Alessandra Clemente.

Continua a leggere

Attualità

Incendio a Pescara, la Pineta dannunziana è avvolta dalle fiamme: la situazione

Pubblicato

il

Fuoco e fiamme nel pomeriggio di ieri a Pescara, dove un vasto incendio è divampato nella zona sud della città. Al momento, sono 5 le persone ferite e ricoverate in ospedale, tra cui una bambina e due suore. Si registrano circa 800 persone evacuate, trasferite al Palafiere, oltre alla chiusura degli accessi nord e sud della città. Sul posto, circa 35 ambulanze e i Vigili del Fuoco, in azione con l’elicottero.

Secondo una prima ricostruzione, alla Pineta, il fuoco, è arrivato nella tarda mattinata, spinto dal vento di terra teso e bollente, con alcune scintille che sono state portate fino al mare e hanno aggredito le palme di tre lidi. Tuttavia, le fiamme, hanno invaso l’intero territorio provinciale, richiedendo l’ausilio di due elicotteri per impedire che l’incendio si propagasse ulteriormente. Pertanto, la zona in cui le fiamme erano più intense, è stata cinturata dalle forze dell’ordine che, così facendo, sono riusciti a garantire un deflusso ordinato.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante