Resta sintonizzato

Attualità

De Magistris. L’annuncio della candidatura alle elezioni politiche

Pubblicato

il

Il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha appena annunciato, in un’intervista a Radio CRC,  che si candiderà alle elezioni politiche del 2023.

Finita l’esperienza di sindaco mi candiderò alle Politiche del 2023. C’è un progetto politico in cui dalla fine dell’estate mi sentirò coinvolto e dovrò iniziare a spiegare qual è l’idea su cui stiamo pensando di lavorare” ha detto il Primo Cittadino durante la trasmissione Barba&Capelli condotta da Corrado Gabriele su Radio Crc Targato Italia.

Nelle prossime settimane bisognerà mettere in campo un’iniziativa per le future Amministrative. Ritengo che a stretto giro, come esperienza napoletana che ha governato nove anni, dovremo proporre un nostro nome alla città” ha detto il Sindaco di Napoli parlando delle elezioni amministrative in programma nel 2021 alle quali non potrà ricandidarsi avendo portato a termine due mandati.

De Magistris si è pronunciato poi anche riguardo all’emergenza sanitaria affermando di vedere “il popolo disorientato” mentre si rafforza il ruolo di singoli esponenti politici: “mi hanno riferito di persone che indossano la mascherina perché ‘De Luca sta incazzato’.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Via le mascherine all’aperto, il Ministro Speranza annuncia: “Dal 28 giugno obbligo superato”

Pubblicato

il

Una notizia che tutti aspettavano da tempo: “Dal 28 giugno superiamo l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto in zona bianca, ma sempre nel rispetto delle indicazioni precauzionali stabilite dal Cts”. Ad annunciarlo, il Ministro della Salute Roberto Speranza, che poi ha aggiunto:

“Nell’attuale scenario epidemiologico, a partire dal 28 giugno con tutte le Regioni in zona bianca, ci sono le condizioni nelle cosiddette zone bianche, per superare l’obbligatorietà dell’uso delle mascherine all’aperto, salvo i contesti in cui si creino le condizioni per un assembramento (es: mercati, fiere, code, ecc.…), le persone devono sempre portare con sé una mascherina in modo da poterla indossare ogni qualvolta si creino tali condizioni. Deve inoltre essere raccomandato fortemente l’uso della mascherina nei soggetti fragili e immunodepressi e a coloro che stanno loro accanto; debba essere sempre indossata negli ambienti sanitari secondo i protocolli in essere; deve sempre essere mantenuto l’obbligo di indossare la mascherina in tutti i mezzi di trasporto pubblico; debbano essere rispettate le disposizioni e i protocolli stabiliti per l’esercizio in sicurezza delle attività economiche, produttive e ricreative”.

Insomma, mascherina via all’aperto sì, ma senza dimenticare i rischi e la necessità di mantenere a distanza ogni pericolo inerente al virus.

Continua a leggere

Attualità

De Magistris ribatte De Luca: “Via le mascherine all’aperto”

Pubblicato

il

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, è intervenuto alla trasmissione “L’aria che tira” su La7, rilasciando alcune dichiarazioni riguardanti la possibilità di togliere le mascherine all’aperto. Ecco le sue parole: “Sono assolutamente favorevole, già da oggi, a togliere le mascherine all’aperto, perché ritengo sia inutile e controproducente per altre patologie”. Poi ha aggiunto: “Facciamo decidere al Governo. La pandemia, è una pandemia mondiale, la Corte Costituzionale, e non ce n’era bisogno, ha precisato che, è materia del Governo, che ha alle spalle la comunità scientifica. Prenda delle decisioni e le faccia rispettare, se qualcuno si discosta viola la legge”.

Si attende adesso, la replica del governatore De Luca, che nei giorni scorsi, ha annunciato che in Campania resterà l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto anche in estate.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, comminate 378 sanzioni al Codice della Strada e centinaia di fermi e sequestri

Pubblicato

il

Proseguono senza sosta i controlli dei carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, nel Rione Sanità, per garantire il ripristino della normalità dei comportamenti e per contrastare l’illegalità diffusa. In particolare, i motociclisti del Nucleo Radiomobile di Napoli insieme ai militari della Compagnia Stella, hanno controllato 191 veicoli e ben 378 contravvenzioni al Codice della Strada. Sono invece 104 le sanzioni per guida senza casco e altrettante quelle per mancanza di copertura assicurativa. Infine, sono 16 le persone sorprese alla guida dei veicoli già sottoposti a sequestro.

Tuttavia, restano impressionanti i dati su fermi e sequestri amministrativi, dato che sono stati sottoposti a fermo amministrativo 134 veicoli e sequestrati 113 veicoli. Inoltre, sono state sanzionate per guida senza patente altre 49 persone, 11 quelle denunciate all’Autorità Giudiziaria, perché recidive nel biennio. Sono 14 quelli trovati a bordo di ciclomotori, senza casco e copertura assicurativa.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante