Resta sintonizzato

Attualità

Carabiniere aggredito a Castellammare: fermate 4 persone

Pubblicato

il

Sono quattro i ragazzi fermati dalle forze dell’ordine per l’aggressione del Carabiniere che la notte scorsa ha rischiato la vita a Castellammare per sedare una lite.

I giovani fermati hanno tra i 17 ed i 24 anni e sono del rione Savorito e santa Caterina. Si è potuto individuarli grazie alle immagini della video sorveglianza di zona e ad alcuni filmati amatoriali.

Le famiglie si sono ora radunate all’esterno della caserma ma i militari sono pronti a rintracciare anche gli altri 8 che al momento mancano all’appello.

I ragazzi arrestati sono coloro che vengono ripresi nitidamente dalle telecamere di videosorveglianza mentre aggrediscono il carabiniere libero dal servizio che aveva provato a riportare la calma nel bel mezzo di una rissa. Il militare è stato prima investito da uno scooter con a bordo tre ragazzi e poi aggredito con caschi e sedie per essersi intromesso in una faccenda che non gli riguardava.

I carabinieri, coordinati dal Comandante Carlo Venturini, li hanno identificati e fermati con l’accusa di tentato omicidio.

All’appello mancano però altri 8 giovanissimi che ormai hanno le ore contate. La rissa è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza che hanno permesso di identificare velocemente i colpevoli.

La posizione dei ragazzi che per ora sono in stato di fermo è al vaglio degli inquirenti.

I fatti sarebbero accaduti alle ore 1.15 della notte scorsa. Il carabiniere era in compagnia della moglie e di due cognati mentre era a passeggio sul lungomare di Castellammare.

Secondo quanto si è appreso, la folla di curiosi e di ragazzi lungo le strade della movida ha rallentato anche l’arrivo dall’autoambulanza sul posto. A stordirlo fino a fargli perdere i sensi è stato il bordo metallico di un tavolino da bar lanciatogli con cieca violenza alle spalle da uno degli aggressori. Agli aggressori, due coppie di ragazzi in motorino, si sarebbero aggiunti loro amici che hanno percosso il militare dell’Arma incuranti della gente a passeggio.

Portato all’ospedale di Castellammare è ora ricoverato per traumi alla testa con una prognosi di 25 giorni.

 

 

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Napoli, tentato furto al Centro Direzionale: arrestato 52enne catanese

Pubblicato

il

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato Vasto-Arenaccia, hanno tratto in arresto per tentato furto aggravato Carmelo Maugeri, 52enne catanese già sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G., per reati contro il patrimonio.

In particolare, pare che l’uomo, sia stato sorpreso all’interno del parcheggio sotterraneo dell’isola B1 del Centro Direzionale, mentre tentava di rubare un’auto munito di un cacciavite e di una cesoia, tenendo tra le mani uno stereo asportato da una vettura in sosta.

Continua a leggere

Attualità

Follia in strada, uomo ubriaco si ferma e blocca il bus: decisivo l’intervento dei carabinieri

Pubblicato

il

I carabinieri della Compagnia di Ischia, hanno arrestato per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali, interruzione di Pubblico Servizio e ubriachezza molesta, un 46enne di origine polacca, già noto alle forze dell’ordine.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo, sotto l’effetto dell’alcol, ha bloccato l’autobus di linea a Casamicciola Terme, minacciando l’autista e impedendogli di proseguire il tragitto. Tuttavia, all’arrivo degli agenti, nel tentativo di fuggire, li ha colpiti e strattonati, salvo poi essere bloccato dopo una breve colluttazione. Pertanto, è stato condannato a 1 anno e mezzo di pena sospesa.


Continua a leggere

Attualità

Boom di prenotazioni per il vaccino. Effetto Green Pass

Pubblicato

il

L’elemento di discussione nell’ultima settimana è stato proprio il Green Pass. Come si è notato negli ultimi giorni la discussione è molto accesa tra favorevoli e contrari.

Con l’elemento Green Pass sono aumentate le richieste di vaccini da parte dei cittadini, che permetterebbe, secondo le ultime indiscrizioni, la possibilità di entrare in qualsiasi locale commerciale e trasiti verso l’estero.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante