Resta sintonizzato

Politica

SCAFATI. Raffaele De Luca chiede le dimissioni di Salvati

Pubblicato

il

De Luca chiede le dimissioni di Salvati.

Una città fantasma, politici fantasmi, idee fantasma. L’ex assessore alla Cultura e Sport R. De Luca della amministrazione Bottoni lancia un grido d’allarme al primo cittadino Sindaco C. SALVATI:

Penso che dopo 12 mesi di amministrazione abbiamo un quadro chiaro della politica scafatese a palazzo Mayer, maggioranza sterile e opposizione da salotto.

Caro sindaco è arrivato il momento di decidere cosa fare da grandi, scuole da terzo mondo, presidi che danno le dimissioni come i tuoi assessori, consiglieri che cambiano casacca o ti ricattano politicamente per dividersi quel poco che è rimasto a discapito degli scafatesi. 

Ricordo che se guardiamo a 360 gradi i paesi che sono al confine negli ultimi 5 anni ci hanno superato di 30 anni, oggi si investe in quei comuni e non più a Scafati.

È arrivato il momento di dire alla tua amministrazione o si lavora per la città oppure si va a casa tutti, stai sereno, ti ricorderanno per chi ha avuto il coraggio di mandare a casa chi non ama la propria città ma solo agli interessi personali.

Chi amministra, chi è consigliere, è presente nella sua città fisicamente. Io da amministratore l’ho fatto, mi sono privato di vacanze per il bene della città, oggi li vediamo tutti sui social sdraiati a godersi il sole oppure una serata di ballo, neanche l’intelligenza di un viaggio di cultura.

Caso Regionali. 

Caro sindaco potevi anche suggerire a chi si è candidato alla Regione che certe candidature si conquistano con il duro lavoro politico non per non aver fatto nulla per la città, non è mirata a nessuno ma ci sono candidature di servizio e non per il bene della citta e questo è fallimento politico. Dovevi trovare il giusto equilibrio e alleanze per rappresentare Scafati alla Regione.

Cristoforo dimettiti e fai vedere che sei un vero uomo politico“.

Napoli

Napoli. De Luca inaugura asilo nido nel Policlinoco della Federico II

Pubblicato

il

Oggi è stato inaugurato l’asilo nido all’interno del Policlinico di Napoli della Federico II

“Si inaugura oggi – ha commentato De Luca dopo il taglio del nastro – un bellissimo asilo nido, 18 posti per i figli dei dipendenti del Policlinico Federico II ma se ci sarà disponibilità potranno accedere anche i bambini del quartiere. Una struttura che servirà a dare una mano concreta alle giovani coppie”.
    “La nostra – ha sottolineato la direttrice generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II Anna Iervolino – è una realtà aziendale fatta di tanti giovani professionisti che avvertono le difficoltà di conciliare lavoro e famiglia.Stiamo proseguendo con le assunzioni di nuovo personale e spero che lavorare in un’azienda family friendly sia per i neoassunti motivo di orgoglio e garanzia di vivere una genitorialità serena”. Ai piccoli saranno dedicati laboratori per la manipolazione di materiali, attività espressivo-corporee e un percorso narrativo per avvicinarli sin da piccolissimi alla lettura. (ANSA).
   

Continua a leggere

Napoli

Nasce #Partecipa, i giovani a sostegno di Gaetano Manfredi Sindaco

Pubblicato

il

Nasce #Partecipa a sostegno di Gaetano Manfredi sindaco. Un nuovo think thank, serbatoio di idee e laboratorio politico formato da giovani con esperienze che spaziano dal terzo settore al Servizio Civile, passando per l’imprenditoria, i liberi professionisti ed il mondo studentesco.

Attivisti e cittadini che insieme si pongono come tramite per uno spazio di contaminazione volto al coinvolgimento delle nuove generazioni, alla partecipazione e all’innovazione della politica per contribuire al miglioramento della società.

Tra i primi promotori figurano: Enrico Mango, giovane ingegnere impegnato nell’associazionismo solidale; Luisa Bindi e Adriano De Simone, esponenti del mondo universitario; Andrea De Siena, giovane medico impegnato a tutela della categoria;
Luigi Tarallo, startupper; Pierluigi Fusco, ingegnere con esperienza nel sociale .

Alle prossime elezioni amministrative del Comune di Napoli, #Partecipa ritiene che “per rispondere alla complessità dei problemi che attanagliano la città ci sia bisogno del contributo e delle esperienze di tutti coloro che amano la nostra terra, soprattutto dei più giovani, da troppo tempo distanti dalla politica e dalle istituzioni”.

Per i fondatori di #Partecipa  “Gaetano Manfredi è  la persona giusta per guidare il processo di ricostruzione e rinnovamento della ciittà per la competenza e serietà dimostrata alla guida dell’Ateneo federiciano e da Ministro dell’Università e della Ricerca e lo sosterremo con un contributo di idee al suo progetto civico”. 

E’ possibile seguire #Partecipa anche sui canali social e sul sito web www.partecipanapoli.it dove chiunque voglia sentirsi partecipe e protagonista può inviare le proprie idee, priorità e proposte per Napoli“.

Continua a leggere

Politica

AFRAGOLA. La Rivoluzione in 180 giorni di Gennaro Giustino

Pubblicato

il

Questo pomeriggio, negli studi di Minformo Tv, il candidato sindaco dei Moderati di Afragola Gennaro Giustino ha fatto la sua prima uscita pubblica nella trasmissione “Talk“, condotta dal Direttore di Minformo Mario Abenante e dal Direttore di Napolimetropoli Antonio Auricchio, ed ha illustrato gli obiettivi della sua coalizione in vista delle elezioni amministrative.

Nel corso del talk show politico, Giustino ha parlato dei rapporti con il PD, del dualismo Tuccillo-Nespoli, soffermandosi in particolare sugli scarsi risultati ottenuti che hanno portato Afragola ad essere “il fanalino dell’area metropolitana di Napoli“, e del PUC.

Al termine della trasmissione il candidato sindaco dei Moderati ha infine chiarito quali saranno le priorità in caso di eventuale vittoria delle elezioni:

Noi caratterizzeremo il nostro programma elettorale in tre tappe: il programma dei cosiddetti cento giorni, che in realtà saranno 180 giorni; il programma dei tre anni; e il programma dei cinque anni.

Prendo impegno formale che nei primi 180 giorni della mia amministrazione, nel caso fossi eletto sindaco, provvederemo immediatamente alla messa all’asta di 130 appezzamenti di terreno nel cimitero comunale per la costruzione di cappelle gentilizie e alla cantierizzazione per la costruzione di mille loculi per risolvere subito, nei primi 180 giorni, la questione cimitero. Questo è l’impegno che prendo quest’oggi. Il cimitero è una priorità dei primi 180 giorni.

Una priorità dei primi quindici giorni è invece la ristrutturazione e riorganizzazione della macchina comunale, con nuovi settori, nuovi uffici e nuova organizzazione. Un’altra priorità è la sicurezza.

Nei primi 180 giorni ci sarà l’assegnazione di tutti i beni confiscati alla criminalità organizzata e per taluni beni faremo cose inaspettate. Sarà un segno tangibile della presenza dello Stato, dell’istituzione ‘Comune’ e dei consiglieri comunali su questa città“.

Potrete rivedere la trasmissione on demand navigando sul sito www.minformo.tv

PRIMA PARTE: https://www.minformo.tv/episode/giust1/

SECONDA PARTE: https://www.minformo.tv/episode/giust2/

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante