Resta sintonizzato

Attualità

Video Choc: ragazzini filmano due coetanee mentre fanno a botte. Nessuno però le ferma

Pubblicato

il

Un video, testimonianza dell’ennesimo episodio di bullismo, sta facendo il giro del web, facendo inorridire tante persone.

Nelle immagini si notano due ragazzine che si picchiano mentre tutti i coetanei intorno sono fermi a guardare.

L’episodio è avvenuto a Molfetta, in Puglia. Una adolescente sorprende una coetanea alle spalle, l’afferra per i capelli e la fa cadere: una volta a terra la schiaffeggia con violenza, le dà un calcio sulla nuca e poi la colpisce in testa con un telefonino mentre la riempie di insulti.

L’aggressione, avvenuta la sera del 10 agosto a Molfetta, è stata ripresa dagli amici della ragazza violenta con un telefono cellulare e il video è stato postato sul web da dove è stato rimosso dopo alcuni giorni. Alla scena, impietrita dalla paura, ha assistito anche un’amica della vittima.

Il Sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini, sconvolto per quanto accaduto, si è mostrato molto preoccupato per l’episodio: «Mi confronterò con i carabinieri ai quali spettano le indagini sull’episodio specifico. Per quanto riguarda il ruolo del Comune ricordo alle famiglie e ai ragazzi che abbiamo attivato un servizio di consulenza psicologica in tutte le scuole, che ripartirà a settembre».

Concludendo con un appello «Il bullismo è un fenomeno in crescita in tutto il mondo, e faccio un appello alle famiglie affinché imparino a intercettare comportamenti che possano essere un campanello d’allarme».

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Napoli. Rissa nella zona della movida napoletana. Ferito un 16enne è grave

Pubblicato

il

Rissa nella zona della movida di Napoli. Un minorenne è stato ferito a Napoli nella serata di ieri con colpi di coltello da un coetaneo. Il ragazzo, 16 anni, non è in pericolo di vita.

Il fatto è accaduto in Via Arcoleo intorno alle 23 in prossimità della zona del Lungomare in una delle aree della movida.


Secondo quanto riferito dalla polizia all’origine dell’accoltellamento vi sono futili motivi. Il responsabile è stato identificato dagli agenti: è un 17enne.


Ha colpito il 16enne al braccio e al fianco sinistro. Il ferito è stato portato nell’ospedale Pellegrini dove è ricoverato in attesa di ulteriori accertamenti

Continua a leggere

Attualità

Covid. I dati dei contagi delle ultime 24 ore

Pubblicato

il

Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 10.176 nuovi casi di coronavirus a fronte di 338.436 tamponi effettuati (venerdì erano stati segnalati 10.554 casi su 328.612 test). Il tasso di positività si attesta al 3%, in calo rispetto al 3,2% del giorno precedente. I decessi sono stati 224, contro i 207 di venerdì. Guarite 17.394 persone.

Continua a leggere

Attualità

NAPOLI. Chiudono i centri vaccinali di Capodichino e della Mostra d’Oltremare: ecco quando riapriranno

Pubblicato

il

Lunedì, martedì e mercoledì mattina saranno chiusi i due centri vaccinali più grandi dell’Asl Napoli1, quello dell’hangar di Capodichino e quello della Mostra d’Oltremare, che apriranno quindi mercoledì pomeriggio.

Come aveva già annunciato il Presidente De Luca, i due centri vaccinali hanno praticamente finito le dosi di Pfizer a disposizione e bisognerà attendere mercoledì mattina con 214.000 dosi in arrivo, circa 11.000 in più del previsto, come già la scorsa settimana, nell’ambito del piano di recupero delle 200.000 dosi mancanti alla Campania.

Da lunedì lavoreranno i centri di Museo Madre, Fagianeria di Capodimonte e Stazione Marittima.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante