Ad Arzignano, in provincia di Vicenza, è accaduta una terribile tragedia familiare: un ragazzo, dopo una lite, ha ucciso il padre.

Il fatto è accaduto nel pomeriggio di ieri, mercoledì 19 agosto, quando una donna, in preda al panico, ha chiamato il 112, segnalando l’accoltellamento ai Carabinieri di Valdagno.

Al loro arrivo, dopo pochi minuti, gli agenti hanno trovato la donna in lacrime in soggiorno col figlio neo diciottenne: li ha così informati della discussione animata tra il padre e il figlio, nel corso della quale i due si sono feriti con un coltello.

Il marito si trovava in camera, disteso sul letto, con evidenti e profonde ferite d’arma da taglio all’addome. Non c’è stato niente da fare per l’uomo: il capo pattuglia ha subito compreso che l’operaio 49enne era ormai privo di vita.

La famiglia indiana viveva in affitto in un’abitazione nella provincia di Vicenza ed oltre al ragazzo neodiciottenne, la coppia aveva anche una figlia minorenne.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.