Resta sintonizzato

Casoria

CASORIA. Sorpresi a rubare in casa: arrestati dai Carabinieri

Pubblicato

il

CASORIA, fraz. ARPINO: Sorpresi a rubare in casa. 2 persone arrestate dai Carabinieri. Sempre più accolto dai cittadini l’invito a rivolgersi al 112

Ancora un arresto dei Carabinieri della Compagnia di Casoria, segnale di una presenza visibile e rassicurante in città.

Nel corso di uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale di Napoli, i militari della sezione radiomobile di Casoria, della stazione di Casavatore e della tenenza di Arzano hanno individuato e arrestato per furto in abitazione Santo Vancone, 49enne di Marianella, e Nicola Spisso, 40enne di Scampia, entrambi già noti alle ffoo. Vancone era già ai domiciliari dal maggio scorso e risponderà anche di evasione.

Sono stati sorpresi in Via Benedetto Croce, nella frazione di Arpino di Casoria. Erano entrati all’interno di un’abitazione da poco tempo disabitata forzandone la finestra quando alcuni vicini di casa – raccogliendo l’appello a rivolgersi senza indugi alle forze dell’ordine – hanno allertato il 112.

Il forte rumore ha tradito le intenzioni dei due che, dopo pochi minuti dall’allarme, si sono visti accerchiati. L’intero stabile è stato circondato dai Carabinieri e nonostante un tentativo di fuga, i due sono finiti in manette. Tradotti nelle aule del tribunale di Napoli Nord sono ora in attesa di giudizio.

Sequestrato il materiale utilizzato per il furto: 4 cacciaviti, 1 palanchino in metallo, un tubo di ferro, una chiave a becco, guanti.

L’arresto di questa notte è frutto di un capillare controllo del territorio messo in atto nei comuni della provincia a nord di Napoli dai Carabinieri della Compagnia di Casoria, su disposizione del Comando Provinciale di Napoli. Controlli che appena due notti fa hanno portato all’arresto di 3 persone per furto in abitazione e che garantiscono al cittadino una presenza percepibile e rassicurante in strada.

Nel solo mese in corso sono oltre 3mila le persone controllate, 1600 circa i veicoli. Centinaia le contravvenzioni notificate in violazione del cds. I controlli saranno intensificati anche nei prossimi giorni.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Casoria

Casoria. Arrestata per spaccio. Nascondeva cocaina nel pacchetto di sigarette

Pubblicato

il

L’altra sera gli agenti del Commissariato Secondigliano, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno effettuato un controllo in via Principe di Piemonte a Casoria presso l’abitazione di una donna dove hanno rinvenuto, all’interno di un pacchetto di sigarette, due confezioni contenenti 43 grammi circa di cocaina.

Continua a leggere

Casoria

Casoria. Fiom azione legale contro la Tecnam di Casoria

Pubblicato

il

La Fiom annuncia un’azione legale contro la Tecnam di Casoria per il mancato reintegro di un i un delegato sindacale licenziato lo scorso anno.

Il tema centrale della nuova azione legale è il mancato reintegro che lo stesso Giudice del Tribunale del Lavoro ha sentenziato che il licenziamento era illegittimo.

Come spigata da una nota della Segretaria provinciale Fiom :”In un Paese di diritto le sentenze vanno rispettate invece la Tecnam non solo non ha provveduto a reintegrare il lavoratore, ma addirittura si sostituisce alla legge. Anche in presenza di una sentenza legittima, costringe il lavoratore licenziato a rivolgersi nuovamente alle autorità giudiziarie. Per fortuna l’operaio, nostro delegato in fabbrica, ha alle spalle un sindacato che copre le spese legali, altrimenti l’azienda così facendo calpesterebbe oltre alla legge anche la dignità di chi ha vinto la causa”.

Continua a leggere

Ambiente

Campania. Controlli a Casoria e Marcianise per smaltimento illecito

Pubblicato

il

Effettuata ieri nei Comuni di Casoria e Marcianise , un’ operazione di controllo straordinario interforze contro lo smaltimento illecito e i roghi di rifiuti industriali, artigianali e commerciali

Il 10 Giugno sono entrati in azione 25 equipaggi per un totale di 58 unità interforze, nelle località e nei siti in cui abitualmente vengono abbandonati e quindi conferiti in modo illecito i rifiuti sul territorio, controllando 7 attività imprenditoriali e commerciali, di cui 3 sequestrate, 61 persone identificate, di cui 12 denunciate tra lavoratori irregolari rei di illeciti ambientali e 5 sanzionate, 37 veicoli controllati, circa 550 mq di aree sequestrate, circa 12.333,00 euro di sanzioni comminate

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante