Resta sintonizzato

Cronaca

NOLA. Donna grave in ospedale per una caduta: indagini dei Carabinieri

Pubblicato

il

Una 39enne venezuelana è stata trasportata all’ospedale di Nola da un’ambulanza del 118, allertata dal marito.

La donna, priva di sensi, è arrivata al nosocomio per un trauma cranico riportato, secondo i racconti del marito della 39enne, dopo una caduta accidentale.

La paziente è stata poi trasferita all’Ospedale del Mare dove è stata sottoposta ad un intervento chirurgico: sul suo corpo sono stati trovati anche alcuni ematomi. La 39enne è in prognosi riservata e in pericolo di vita.

I Carabinieri indagano sull’accaduto per ricostruire l’esatta dinamica.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Invaghita del prete viene denunciata per stalking

Pubblicato

il

Una donna di origine croate è stata denunciata per stalking. La particolarità della denuncia è la provenienza . Infatti è stato un prete a denunciare l’accaduto.

La donna ha dichiarato al magistrato:” Lo amo con tutto il mio cuore”

Continua a leggere

Campania

Campania. Disastro ambientale. 21 misure cautelari per raccolta di datteri

Pubblicato

il

La Procura di Torre Annunziato ha iniziato una vasta operazione di polizia giudiziaria, per il disastro ambientale provocato dalla continua raccolta di datteri.

Oltre alla Regione Campania anche altre 4 Regioni stanno effettuando controlli e sanzioni per i predoni di datteri. Le Regioni considerate sono Campania, Lombardia, Puglia e Liguria.

Continua a leggere

Cronaca

Giugliano. Non si ferma la lotta allo smaltimento illecito di rifiuti. Denunciati 2 uomini della zona

Pubblicato

il

I 2, a bordo di un’utilitaria, sono stati fermati nei pressi della zona ASI di Giugliano in Campania – luogo abitualmente utilizzato per lo sversamento di rifiuti – mentre trasportavano 2mc circa di rifiuti di vario genere (materiale di risulta, legname, elettrodomestici e capi di abbigliamento usati) senza alcuna autorizzazione e in mancanza di un giustificato motivo. Al controllo dei militari, le due persone, che sono risultate essere dipendenti di una ditta di raccolta rifiuti, hanno tentato di giustificarsi dicendo che si stavano recando all’isola ecologica, circostanza i Carabinieri hanno accertato fosse non veritiera. L’auto utilizzata, sprovvista di assicurazione, è stata sequestrata.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante