Un nuovo focolaio di Coronavirus è stato scoperto all’interno del macello Imac di Caivano.

Ad essere positivi, all’interno dell’azienda di macellazione avicola, sono 20 dipendenti: quasi tutti asintomatici sono stati posti in isolamento domiciliare.

Sono invece risultati negativi al tampone rinofaringeo 50 dipendenti, ma proseguono i controlli dell’Asl che sta ricostruendo il link epidemiologico per tracciare i contatti dei positivi e scoprire eventuali infetti.

I dipendenti positivi sono tutti residenti tra le province di Napoli e Caserta, al momento le loro condizioni di salute non destano preoccupazione, sono in isolamento domiciliare e sono quasi tutti asintomatici.

In corso anche il tracciamento degli spostamenti dei contagiati all’interno dei siti dell’azienda, per definire la portata del contagio e capire fino a dove potrebbe essersi propagato.

In queste ore l’Asl Napoli 2 Nord si sta occupando dei test effettuati agli altri dipendenti: in caso di altri positivi non si esclude che possa essere disposta la chiusura dell’azienda per la sanificazione di tutti i locali.

Questa decisione porterebbe avere ovviamente una pesante ripercussione in termini economici per l’intera filiera: la Imac, in oltre 60 anni di attività, rappresenta una delle aziende primarie del Centro e del Sud Italia nel settore delle carni fresche di pollo, coniglio e tacchino.

Gli impianti di lavorazione della carne sono stati al centro di focolai anche nella parte iniziale della pandemia, decine di aziende hanno dovuto chiudere in tutto il mondo.

Il motivo è presumibilmente proprio nelle modalità lavorative: all’interno di queste strutture è impossibile mantenere il distanziamento individuale e le basse temperature favoriscono la permanenza del virus nell’ambiente.

Non ci sarebbero però, per fortuna, rischi per chi acquista la carne nei supermercati: il Sars-Cov-2 è un virus respiratorio e non può essere trasmesso attraverso gli alimenti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.