Resta sintonizzato

Attualità

Sant’Anastasia. 81enne raggirato con la “truffa dello specchieto”

Pubblicato

il

I carabinieri della stazione di Sant’Anastasia hanno arrestato per truffa aggravata un 34enne di Pomigliano D’Arco già noto alle forze dell’ordine.

Percorreva Via Pomigliano a bordo della sua utilitaria quando è andato in scena con un finto danneggiamento del suo specchietto retrovisore.

Individuata la sua vittima, un 81enne del posto, ha simulato un piccolo scontro tra auto e poi avvicinato e fermato l’anziano.

Gli ha così suggerito di evitare di coinvolgere le assicurazioni, proponendo di risolvere la cosa con una stretta di mano e 100 euro per ripagare il danno.

L’anziano preso di sorpresa dalla situazione e preoccupato per le possibili conseguenze, è caduto nelle trame del 34enne e gli ha consegnato una banconota da 100 euro.

La scena anomala, notata da alcuni passanti, ha fatto scattare immediatamente una segnalazione ai militari che, dopo pochi attimi, si sono fiondati in zona, individuando il soggetto con ancora in mano il denaro appena consegnato dall’anziano.

L’uomo, in manette, è stato sottoposto ai domiciliari.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Astrazeneca, l’UE non rinnova il contratto: il motivo

Pubblicato

il

La Commissione Europea non ha rinnovato il contratto con AstraZeneca in scadenza alla fine di giugno. Una mossa attesa dopo che Bruxelles aveva avviato un’azione legale per inaffidabilità contro il produttore di vaccini anti-Covid.

Nel primo trimestre dell’anno, infatti, l’azienda anglo-svedese ha consegnato un quarto delle dosi pattuite: 30 milioni invece di 120 milioni. Poi ci sono stati i blocchi delle somministrazioni decisi dall’Ema e le sospensioni dei vaccini in alcuni Paesi. Per questi motivi, secondo le notizie riportate dall’Ansa, l’UE ha deciso di scommettere su altri produttori ritenuti più sicuri

Il commissario al Commercio interno Thierry Breton ha infatti affermato:

Non abbiamo rinnovato l’ordine dopo giugno. Vedremo cosa succederà. Il vaccino è molto interessante e molto buono, soprattutto per le condizioni logistiche e le temperature cui può essere conservato. Ora abbiamo iniziato con Pfizer a lavorare con la seconda fase e i vaccini di seconda generazione“.

Continua a leggere

Attualità

Nuovo decreto in arrivo: le novità su coprifuoco e matrimoni

Pubblicato

il

Nei prossimi giorni si dovrebbe riunire la cabina di regia per valutare le nuove regole anti-Covid. Dunque è in arrivo un nuovo decreto con un probabile ulteriore allentamento delle misure.

La prima novità dovrebbe essere lo spostamento del coprifuoco a mezzanotte a partire dal 17 maggio. Lo stesso coprifuoco potrebbe essere abolito invece il 21 giugno.

Inoltre il nuovo decreto potrebbe consentire la riapertura dei centri commerciali nel fine settimana, forse dal 22 maggio, con una ripartenza che varrebbe per i giorni festivi e prefestivi.

I matrimoni, dopo l’approvazione delle linee guida, potrebbero ripartire dal 15 giugno o dal primo luglio.

Dal 15 maggio, infine, secondo le notizie riportate da Fanpage, chi arriva dai Paesi Ue, dal Regno Unito o da Israele non dovrà più sottoporsi a cinque giorni di quarantena, come avviene ora. Basterà un certificazione di vaccinazione o di guarigione dal Covid o un tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti per entrare in Italia senza auto-isolamento obbligatorio. Dal 15 giugno questa regola dovrebbe valere per tutti I Paesi in cui viene raggiunto un buon livello di immunizzazione

Continua a leggere

Ambiente

Clamoroso: uno squalo gigante catturato nelle acque campane

Pubblicato

il

Si tratta di un Alopias Vulpinis, una specie che di solito vive nei mari tropicali, ma non è la prima volta che viene avvistato nelle nostre acque, lunga la costa italiana, testimonianza che i predatori degli oceani con il passare degli anni si stanno evolvendo verso il clima mite del Mediterraneo e conseguenza diretta sono gli innumerevoli avvistamenti qui da noi.

Questa volta un enorme “squalo volpe” di due metri e mezzo è emerso dalla foce del fiume Sele. E’ stato catturato ad Eboli, nello specchio d’acqua antistante la foce del fiume Sele.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante