Ha nuovamente parlato il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ribadendo ancora una volta i principali meriti e i prossimi obiettivi della sua amministrazione.

La nostra è una Regione difficile da governare. Siamo la più densamente abitata, ma nonostante questo abbiamo mantenuto un certo standard rispetto al livello nazionale. Abbiamo reso obbligatori i test a tutti i rientranti dalla Croazia, Romania e Sardegna (i luoghi più pericolosi per il contagio di covid). Sulla questione Scuola, abbiamo dato al 90% dei Presidi la possibilità di acquistare i termoscanner per la misurazione della febbre. I test su tutto il personale scolastico saranno completati su tutti i 130 mila

Il nostro obiettivo è il Lavoro. Siamo l’unica Regione che ha dato in due settimane contributi di 2000 euro e 1000 euro, alle famiglie con bambini sotto ai 15 anni, bonus agli studenti, alle imprese di trasporto, quelle culturali e quelle agricole. A 200 mila pensionati abbiamo aumentato la pensione minima da 400 euro a 1000 euro. Tutto questo per evitare, oltre alla crisi finanziaria, quella sociale

Sulla fascia costiera- ” Provate ad immaginare una Campania fra 18 mesi come Regione più avanzata d’Italia sul piano ecoambientale. Completiamo tutti i lavori sui depuratori lungo la fascia costiera di tutta la Campania. Noi non faremo altri termovalorizzatori, come propone il candidato di Salvini senza dirvi neanche dove. Noi costruiamo il futuro per un’intera generazione di ragazzi e ragazze, così che non ci sarà più l’espatrio verso altri Regioni d’italia.

Quando eravamo commissariati non potevamo assumere o fare altro, eravamo l’ultima regione d’Italia sulla “griglia L.E.A”: eravamo scesi sotto la soglia minima; ultimi per i tempi di pagamento della sanità. Avevamo un livello altissimo di parti cesarei: cliniche private che facevano il 95% di parti cesarei. Non avevamo reti d’infarto del microcardio. Non avevamo approvato in 10 anni il piano ospedaliero. Non ci arrivava un euro per l’edilizia ospedaliera. 

Oggi grazie a noi la Campania è tra le Regioni più all’avanguardia sia per la Sanità, sia per i trasporti. Nei cinque anni precedenti non hanno acquistato un autobus, assurdo! Non hanno aperto un cantiere. Ci abbiamo rimesso 400 milioni di euro per evitare il dissesto dei comuni. 

Sulla scuola e le Università abbiamo provveduto i pagamenti delle borse di studio entro un anno e bonus sui trasporti studenteschi. 

Tutto questo è già in corso, com’è specificato nel nostro slogan: “Il futuro è già iniziato.

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.