Resta sintonizzato

Meteo

Meteo. Alte temperature e caldo rovente: valori ben oltre la media stagionale

Pubblicato

il

Il clima in Italia continua ad essere molto caldo, con temperature tipicamente estive: i valori previsti per questi giorni sono ben oltre le medie climatiche di settembre, con 6-8 gradi in più rispetto alla norma.

In questo inizio di settimana si raggiungeranno diffusamente i 29-30 gradi, ma con punte in qualche caso anche di 34-35 gradi.

Del resto l’alta pressione continuerà a dominare su gran parte dell’Europa e dell’Italia, a parte una residua instabilità tra Calabria meridionale e Sicilia. Da metà settimana, invece, sembra probabile un nuovo aumento dell’instabilità che darà vita a qualche rovescio o temporale soprattutto su Alpi e zone interne del Centro-Sud.

Come indica Meteo.it a Napoli e in provincia martedì 15 settembre al mattino prevarrà il bel tempo ma con un cielo a tratti un po’ nuvoloso per il passaggio di nubi alte. Temperature minime senza grandi variazioni. Nel pomeriggio cielo da poco a parzialmente nuvoloso. In Appennino sviluppo di locali rovesci o temporali. Temperature massime senza variazioni di rilievo, con punte fino a 31-32 gradi. Venti in prevalenza deboli. Mari generalmente poco mossi.

Meteo

Maltempo, prorogata l’allerta meteo arancione a tutta la giornata di oggi. Disagi ed allagamenti nei comuni

Pubblicato

il

NAPOLI – La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l’allerta meteo arancione, già in vigore da ieri 24 settembre 2022 a stamattina 26 alle ore 6.00, a tutta la giornata di oggi e domani. Le precipitazioni in corso da stamane stanno già avendo un forte impatto sul territorio: decine gli interventi in corso da parte di tecnici e volontari.

Le situazioni più critiche si registrano nel casertano: la Prefettura di Caserta ha già attivato il centro Coordinamento Soccorsi, al quale stanno partecipando i referenti del Genio civile e la Sala operativa regionale.

Non meno rilevanti, poi, le criticità di alcuni altri comuni quali Carinaro, Capua, Pignataro, litorale Domizio, Grazzanise, Casal di Principe, Cesa e Curti in numerosi sono stati gli allagamenti. Situazioni critiche anche nel comprensorio Nolano: una frana a Roccarainola, allagamenti in diversi comuni e, in particolare, a Tufino dove la Protezione civile regionale, in collegamento con la Prefettura di Napoli, sta inviando squadre di volontari.

La perturbazione nelle prossime ore interesserà principalmente la zona tra la Costiera Sorrentino-Amalfitana, i monti di Sarno e i monti Picentini. La Protezione Civile della Regione Campania richiama i sindaci “alla massima attenzione” per quanto di loro competenza.

Continua a leggere

Meteo

Allerta meteo in Campania, il maltempo provoca i primi disagi: la situazione

Pubblicato

il

Allerta meteo di livello arancione in tutta la Campania, a causa del maltempo che sta imperversando ormai da questa notte. Infatti, sarà in vigore dalle 6 di questa mattina fino alle 6 di domani. A renderlo noto, è stata la Protezione Civile.

Al momento, la situazione più critica riguarda il Casertano, dove la Prefettura ha già attivato il centro Coordinamenti Soccorsi, al quale partecipano i referenti del Genio Civile e la Sala Operativa Regionale. In particolare, si segnalano forti disagi e allagamenti a Caserta, Capua, Carinaro, Pignataro, Litorale Domizio, Grazzanise, Casal di Principe, Cesa e Curti.

Tuttavia, tale situazione si riflette anche nel Nolano, dove si è verificata una frana a Roccarainola, e allagamenti in diversi comuni, richiedendo l’intervento di un gruppo di volontari. Infine, nelle prossime ore, è attesa una forte perturbazione nella zona tra la Costiera Amalfitana, i monti del Sarno e i Monti Picentini.

Continua a leggere

Meteo

Napoli, allerta meteo arancione dalle ore 6.00 di domenica 25 settembre e per le successive 24 ore

Pubblicato

il

NAPOLI – La Protezione Civile ha diramato l’allerta meteo per fenomeni meteorologici avversi in previsione dalle ore 6:00 di domenica 25 settembre e fino alle ore 6:00 di lunedì 26 settembre 2022.

Fenomeni rilevanti:
precipitazioni sparse o diffuse, anche a carattere di rovescio e temporale, localmente di moderata o forte intensità.

Livello di ALLERTA:
ARANCIONE (moderata)

Tipologia di rischio:
idrogeologico diffuso e Idraulico Localizzato

Principali scenari di evento ed effetti al suolo:
– Instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango;
– Significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione;
– Allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;
– Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni);
– Scorrimento superficiale delle acque nelle strade e possibili fenomeni di rigurgito delle acque piovane con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse;
– Occasionali fenomeni franosi e possibili cadute massi per condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per la saturazione dei suoli.

I parchi e i cimiteri cittadini saranno chiusi.

Norme comportamentali in caso di avviso di allerta meteo per fenomeni idrogeologici rilevanti

– Evitare di frequentare locali interrati o posti a pian terreno,  principalmente se lungo assi stradali notoriamente interessati da  grossi deflussi idrici e comunque tenere costantemente monitorato il  livello delle acque di deflusso. In caso di allagamento staccare  subito l’energia elettrica;

– In caso di necessità di attraversare in auto un sottopasso stradale,  sito critico in occasione di allerta meteo, procedete con molta  cautela, verificandone la praticabilità e, in caso contrario, datene  immediata comunicazione ai numeri di emergenza 112, 113, 115.

– Si invita la cittadinanza a prestare la massima attenzione nei siti  già segnalati per il rischio idrogeologico (versanti e pendii per  possibili frane e smottamenti) e idraulico (sottopassi e aree di  collettori fognari per possibili allagamenti).

l sottopassi ed i siti cittadini oggetto di attenzione, eventualmente  interdetti in caso di forte pioggia, sono i seguenti:
1. Sottopasso di Via Claudio/Stadio San Paolo (lato sx) (Fuorigrotta)
2. Sottopassi di Viale dei Ciliegi (Chiaiano)
3. Sottopasso di via Vicinale Cupa San Severino/Via Antonio de  Ferraris (Poggioreale)
4. Sottopasso di Via Comunale San Severino/Via Fasano (Poggioreale)
5. Sottopasso di Via Enrico Russo (Barra)
6. Sottopasso di Via Mastellone (Barra)
7. Sottopassi del Centro Direzionale di Napoli (Poggioreale)
8. Arena S.Antonio altezza Via Ben Hur (Soccavo)


Specifica delle “Zone d’Interesse”:

Zona 1: Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana;
Zona 2: Alto Volturno e Matese;
Zona 3: Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini;
Zona 4: Alta Irpinia e Sannio;
Zona 5: Tusciano e Alto Sele;
Zona 6: Piana Sele e Alto Cilento;
Zona 7: Tanagro;
Zona 8: Basso Cilento.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante