A Serino, in provincia di Avellino, è stato trovato ieri mattina il cadavere carbonizzato di un ragazzo di soli 22 anni.

Durante il periodo di lockdown dovuto alla pandemia, il giovane, che in precedenza lavorava saltuariamente come cameriere, sarebbe caduto in uno stato di depressione e paura, e da allora non era più uscito di casa.

Il corpo è stato scoperto in contrada Acquara, dove i Carabinieri della Stazione di Serino hanno localizzato l’auto del giovane e rinvenuto poco distante il suo corpo semicarbonizzato.

Il ragazzo si era allontanato da casa nella mattinata di ieri con l’auto ed essendo in uno stato di depressione avrebbe probabilmente deciso di darsi fuoco.

Secondo le prime indagini dei Carabinieri, infatti, si tratterebbe di suicidio.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.