Una scoperta veramente incredibile ed in grado di rivoluzionare i pensieri di tutti quelli che credono o meno che la vita possa esistere al di fuori del pianeta Terra è stata fatta e tra l’altro su un pianeta inimmaginabile: Venere.

Ovviamente non bisogna già pensare in “grande” niente marziani nè venusiani per il momento ma una molecola in grado di dimostrare che anche lì potrebbe esserci vita: la fosfina.

E’ stato infatti pubblicato ieri un articolo sulla rivista “Nature Astronomy” che riporta l’identificazione di fosfina nell’atmosfera di Venere: un atomo di fosforo e tre atomi di idrogeno.

E allora? Direte voi, cosa c’è di così straordinario? La cosa “straordinaria” è che sono noti due soli meccanismi che portano alla formazione di questo gas: la sintesi industriale e l’azione di microorganismi in condizioni anaerobiche.

Poichè ovviamente si esclude che su Venere possano esserci “fabbriche” allora l’ipotesi più probabile è la seconda. Qui le condizioni di temperatura e pressione non sarebbero poi così diverse rispetto a quelle della Terra ed è stato dimostrato che si possono creare dei microambienti in cui i batteri potrebbero vivere e moltiplicarsi.

L’aver dunque trovato questa molecola nell’atmosfera di Venere ci dà prova della possibile presenza di vita extraterrestre poichè tutti gli altri processi noti che non coinvolgono meccanismi biologici potrebbero spiegare appena lo 0.01% della quantità di fosfina registrata su Venere.

La scoperta è dunque veramente incredibile e straordinaria, resta soltanto un unico interrogativo: abbiamo trovato vita su Venere o siamo di fronte ad un nuovo meccanismo di formazione di questa molecola?

Non ci resta che aspettare le nuove scoperte o smentite ammirando col naso all’insù le straordinarietà che l’universo ci riserva o magari sognando nel guardare E.T. di poter trovare anche noi un giorno un amico “extraterrestre”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.