AFRAGOLA – A queste latitudini le campagne elettorali generano miracoli. Un dosso, quello chiesto con una petizione di duecento firme dai residenti di via della Repubblica non si poteva fare, i richiedenti più di una volta hanno dovuto subire rifiuti anche da politici che contano, forse perché, in realtà, è contemplato dal codice della strada che un dosso in una strada ad alta densità di traffico che rappresenta un’arteria principale della città deve essere priva di dossi per facilitare i mezzi di soccorso!?

Fatto sta che in campagna elettorale tutto è possibile, specialmente se ad occuparsi della cosa è una consigliera comunale, candidata alle regionali e che dovrebbe votare il bilancio tra pochi giorni. Cosa non si fa per la poltrona potrebbero pensare i cittadini afragolesi e forse il sindaco avrà pensato: “cosa posso fare per restare ancora seduto”?

“Non è possibile che a pochi giorni dalle elezioni regionali, venga accontentata una richiesta proveniente da una Consigliera comnunale candidata alle regionali. Questo è un mero atto di “do ut des”. Non possiamo pensarla diversamente, tutte le circostanze ci portano a pensare che anche il sindaco, rilasciando questa autorizzazione, si stia giocando le proprie carte per far passare il bilancio facendo leva sulla campagna elettorale. È assurdo che si debba mettere un cittadino nelle condizioni di ringraziare solo la Consigliera Anna Izzo per l’intervento ottenuto, quando per quel dosso si sono mobilitate più di duecento persone. È inaudito come il sindaco permetta queste trattative di bassa lega a pochi giorni dal voto sul bilancio. Inoltre dobbiamo anche assistere al trattamento dei due pesi e due misure tra i cittadini, visto che a via della Repubblica, oltre al dosso sono state anche rappezzate le buche e sistemata qualche discesa carrabile di qualche privato e non ci meraviglieremo se in qualche edificio di quelli abiti proprio chi oggi ringrazia la Consigliera Anna Izzo per essere stata l’unica ad aver risolto il problema del dosso”.

Queste sono le parole del Consigliere Gennaro Giustino che si mostra indignato davanti ai nostri taccuini, sfogando tutta la sua rabbia per la gestione politica del Sindaco Claudio Grillo.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.