Un ragazzo di 15 anni è stato picchiato da quattro bulli a Marina di Pietrasanta, in Toscana, perchè pensavano fosse uno “stupratore”.

Il fatto è avvenuto il 15 agosto scorso ed il giovane ha riportato danni gravi e permanenti alla mandibola.

I quattro ragazzi, già noti alle forze dell’ordine, lo hanno accusato di aver violentato una loro amica. La vittima ha riportato lesioni importanti ed è stato di recente sottoposto a un delicato intervento chirurgico all’ospedale Careggi di Firenze.

Mi sono alzato per tre volte e per tre volte mi hanno gettato a terra colpendomi con pugni e calci. Sembravano impazziti, colpivano e ridevano. Stavo per svenire quando ho sentito il medico dell’ambulanza gridare che dovevo stare sveglio a tutti i costi e allora ho capito che ce la dovevo mettere tutta per restare vivo” ha raccontato il ragazzo al Corriere della Sera.

Il 15enne, ancora oggi e probabilmente per il resto della sua vita, ha difficoltà ad ingerire cibi solidi ed è colpito da dolori lancinanti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.