Resta sintonizzato

Cronaca

Controlli dei Carabinieri nei quartieri della Movida a Napoli: denunce e sanzioni

Pubblicato

il

NAPOLI, VOMERO: Controlli a tappeto dei Carabinieri. Movida passata al setaccio. 11 persone denunciate, 4 sanzioni per mancato uso mascherina

Senza tregua l’attività dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli nel controllo del territorio nei quartieri della movida partenopea.

Nel mirino dei militari della compagnia locale il Vomero, Arenella, Miano e Capodimonte, zone in cui sono state identificate oltre 240 persone e controllati 72 veicoli. Elevate oltre 30 contravvenzioni al cds: mancata copertura assicurativa e guida senza casco quelle più frequenti. Tra i sanzionati un 21enne che ha raccolto in una sola condotta 3 diverse violazioni al cds che gli sono costate il sequestro del veicolo: senza casco e a bordo di un ciclomotore senza assicurazione percorreva contro mano una porzione di Via Luca Giordano.

4 le persone sanzionate perché non indossavano la mascherina protettiva come da ordinanze vigenti

Denunciate complessivamente 11 persone.

Tra queste il titolare di un ristorante di Via Miano il cui impianto di fornitura di energia elettrica era stato manipolato affinché i consumi rilevati fossero sbilanciati. Un magnete, installato sul contatore, permetteva all’attività una riduzione dei consumi pari al 78%.

Stesso discorso per un ristoratore di Via Bosco di Capodimonte e per una salumeria lungo la stessa strada. In questo caso la rilevazione era stata alterata rispettivamente per oltre l’81% e il 50%.

Un 52enne di Capodimonte risponderà invece di evasione. Approfittando della bella serata ha pensato bene di lasciare l’abitazione dove era stato ristretto ai domiciliari e di fare una passeggiata.

Ha 30 anni la persona denunciata per violazione degli obblighi dettati dalla sorveglianza speciale a cui era vincolato. Nonostante la misura imponesse di permanere durante la notte nell’abitazione di san Giovanni a Teduccio, il 30enne è stato sorpreso in Piazza Vanvitelli durante un posto di controllo.

3 le persone denunciate per guida senza patente, due 19enni ed un 52enne.

Ancora 3 i parcheggiatori abusivi denunciati perché già sanzionati per la stessa violazione. Tutti di Mugnano di Napoli, sono stati individuati tra piazza Quattro Giornate e via Cilea.

6 le persone segnalate alla prefettura per droga: di età compresa tra i 18 e i 41 anni, sono state sorprese con piccole quantità di marijuana e hashish.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Drammatico incidente in provincia di Caserta: muore 16enne

Pubblicato

il

Questo pomeriggio, a Castel Volturno, in località Baia Verde, si è verificato un drammatico incidente, che ha provocato il decesso di un giovane ragazzo di 16 anni, Francesco.

Francesco era in sella ad uno scooter quando, per cause ancora in corso di accertamento, è stato travolto da una vettura guidata da un cittadino straniero: il giovane ha fatto un volo sull’asfalto di una decina di metri.

Secondo le notizie riportate da Il Mattino, sul posto sono intervenuti immediatamente i sanitari del 118, che purtroppo non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del giovane.

Sulla vicenda indagano gli agenti della Polizia, che hanno anche ascoltato l’autista dell’auto.

Continua a leggere

Cronaca

Attimi di panico a Napoli, spari in strada: ferita una donna

Pubblicato

il

Questo pomeriggio, alle 18 circa, in via Serino, a Barra, nella periferia orientale di Napoli, ci sono stati attimi di panico tra le persone presenti in strada, in seguito all’esplosione in rapida successione di alcuni colpi di arma da fuoco.

Una donna 25enne incensurata è stata ferita, in maniera non grave, ad un piede all’altezza del civico 17: la giovane ragazza è stata accompagnata all’Ospedale del Mare dal suo fidanzato.

Secondo le notizie riportate da Il Mattino, sul posto sono giunti i Carabinieri, che indagano sulla vicenda per ricostruire la dinamica, che in questo momento appare poco chiara.

Foto Il Mattino

Continua a leggere

Cronaca

Tragedia in strada. Filippo muore in un incidente con la moto: aveva 26 anni

Pubblicato

il

Un incidente mortale è avvenuto ieri pomeriggio a Ribera, in provincia di Agrigento, dove Filippo Campanella, motociclista di 26 anni, ha perso la vita. Stando alle prime ricostruzioni, il giovane, avrebbe improvvisamente perduto il controllo della sua moto, finendo fuori strada. Nonostante i soccorsi siano stati immediati, i tentativi di rianimare il ragazzo sono stati del tutto vani.

Sul luogo dell’incidente, si è recato anche il sindaco Matteo Ruvolo, che si è lasciato andare a questa breve dichiarazione: “Siamo tutti sotto shock, i riberesi sono vicini ai familiari di Filippo per questa immane tragedia”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante