Resta sintonizzato

Cronaca

Controlli dei Carabinieri nei quartieri della Movida a Napoli: denunce e sanzioni

Pubblicato

il

NAPOLI, VOMERO: Controlli a tappeto dei Carabinieri. Movida passata al setaccio. 11 persone denunciate, 4 sanzioni per mancato uso mascherina

Senza tregua l’attività dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli nel controllo del territorio nei quartieri della movida partenopea.

Nel mirino dei militari della compagnia locale il Vomero, Arenella, Miano e Capodimonte, zone in cui sono state identificate oltre 240 persone e controllati 72 veicoli. Elevate oltre 30 contravvenzioni al cds: mancata copertura assicurativa e guida senza casco quelle più frequenti. Tra i sanzionati un 21enne che ha raccolto in una sola condotta 3 diverse violazioni al cds che gli sono costate il sequestro del veicolo: senza casco e a bordo di un ciclomotore senza assicurazione percorreva contro mano una porzione di Via Luca Giordano.

4 le persone sanzionate perché non indossavano la mascherina protettiva come da ordinanze vigenti

Denunciate complessivamente 11 persone.

Tra queste il titolare di un ristorante di Via Miano il cui impianto di fornitura di energia elettrica era stato manipolato affinché i consumi rilevati fossero sbilanciati. Un magnete, installato sul contatore, permetteva all’attività una riduzione dei consumi pari al 78%.

Stesso discorso per un ristoratore di Via Bosco di Capodimonte e per una salumeria lungo la stessa strada. In questo caso la rilevazione era stata alterata rispettivamente per oltre l’81% e il 50%.

Un 52enne di Capodimonte risponderà invece di evasione. Approfittando della bella serata ha pensato bene di lasciare l’abitazione dove era stato ristretto ai domiciliari e di fare una passeggiata.

Ha 30 anni la persona denunciata per violazione degli obblighi dettati dalla sorveglianza speciale a cui era vincolato. Nonostante la misura imponesse di permanere durante la notte nell’abitazione di san Giovanni a Teduccio, il 30enne è stato sorpreso in Piazza Vanvitelli durante un posto di controllo.

3 le persone denunciate per guida senza patente, due 19enni ed un 52enne.

Ancora 3 i parcheggiatori abusivi denunciati perché già sanzionati per la stessa violazione. Tutti di Mugnano di Napoli, sono stati individuati tra piazza Quattro Giornate e via Cilea.

6 le persone segnalate alla prefettura per droga: di età compresa tra i 18 e i 41 anni, sono state sorprese con piccole quantità di marijuana e hashish.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Violenta lite sfocia nel sangue: anziano uccide a bastonate la moglie

Pubblicato

il

Orrore a Venaria, in provincia di Torino, dove un anziano di 73 anni ha ucciso la moglie di 74 anni a bastonate. In particolare, i due sarebbero stati protagonisti di una lite piuttosto animata, finita poi in tragedia. Sul posto, sono intervenuti sanitari, che hanno soltanto potuto constatare il decesso della donna, mentre i carabinieri stanno ora indagando per risalire all’esatta dinamica dell’accaduto. L’uomo è stato invece arrestato per omicidio.

Continua a leggere

Cronaca

Notte di terrore per una donna, inseguita e sparata dal marito: la situazione

Pubblicato

il

Attimi di panico nella notte a Soragna, nel Parmense, dove è scoppiata una violenta lite domestica tra due coniugi, al culmine della quale la donna è scappata in auto.

A quel punto, il marito, di 60 anni, ha preso la sua pistola e l’ha inseguita, speronandola varie volte. La 50enne, impaurita, ha allora allertato i carabinieri, i quali l’aspettavano con due pattuglie davanti alla caserma, laddove l’uomo ha esploso due colpi ferendola di striscio alla spalla. Pertanto, è stato arrestato in flagranza per tentato omicidio.

Continua a leggere

Cronaca

Paura a Napoli, donna minacciata in casa con un coltello: i particolari

Pubblicato

il

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale sono intervenuti nel pomeriggio di ieri a Napoli, in vicoletto II Santa Maria a Cancello, per la segnalazione di una rapina.

Stando alle prime informazioni, i poliziotti giunti sul posto, vi hanno trovato due uomini, di cui uno ha riferito loro che l’altro, poco prima, si era introdotto presso la sua abitazione tentando di rapinare la compagna e minacciandola con un coltello, salvo poi essere sopraffatto dalla donna che è riuscita a scappare. A quel punto, avrebbe incrociato il compagno, mentre stava rientrando a casa, il quale avendo assistito alla scena, si è messo subito all’inseguimento del malvivente.

Pertanto, gli agenti sono riusciti a bloccare e identificare l’uomo: si tratta di un 32enne pakistano con precedenti di Polizia, arrestato per tentata rapina aggravata.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante