Resta sintonizzato

Castellammare

Piantagione di marijuana a Castellammare di Stabia: la scoperta

Pubblicato

il

Castellammare di Stabia: scoperta una piantagione di marijuana

Ieri mattina i poliziotti del Commissariato di Castellammare di Stabia hanno scoperto una piantagione di marijuana in un terreno abbandonato in località Madonna della Libera.

Per accedere all’area di coltivazione, della superficie di circa 2400 mq., i poliziotti hanno dovuto attraversare una siepe di rovi creata per occultare le piante di canapa indiana in piena maturazione. I 330 arbusti rinvenuti, di altezza compresa tra 1 e 2,30 metri e del peso complessivo di circa 200 kg, sono stati sradicati e distrutti.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Covid. Ennesima vittima a Castellammare: aveva 41 anni

Pubblicato

il

Si chiamava Carmela Scarrica, 41 enne di Castellammare di Stabia, la donna che era ricoverata al Cotugno di Napoli per problemi respiratori e che questa mattina a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni, ha perso la vita lasciando un marito e due figli. Carmela è la sessantesima vittima del Covid da inizio pandemia nella cittadina campana e la comunità parrocchiale di cui faceva parte, ha voluto ricordarla così: “Il tuo quartiere ti piange. Cara Carmela. La vita è stata veramente troppo beffarda con te, e con tutti quelli che stanno lasciando questo mondo in silenzio. Ma di te ci hanno raccontato della missione insieme alla tua famiglia nella comunità parrocchiale del rione CMI. Cara Carmela. Dio, i migliori li preserva sempre per sé, questo ci hanno insegnato, ma da stasera Castellammare, il tuo rione e la tua comunità sono più soli e orfani del tuo immenso sorriso. Grazie, Carmela”.

Secondo l’ultimo bollettino, sono stati registrati 230 nuovi positivi negli ultimi tre giorni, portando il totale dei contagiati a 1870. Tra i nuovi contagiati figurano dieci bambini tra gli 1 e i 9 anni, diciannove ragazzi tra i 10 e i 17 anni ed undici tra gli 81 e i 92 anni.

 

 

Continua a leggere

Castellammare

Controlli a tappeto nel Napoletano: arresti e sanzioni

Pubblicato

il

CASTELLAMMARE DI STABIA: Controlli a tappeto dei Carabinieri. 2 persone arrestate, 3 sanzioni covid. 

Strade e piazze presidiate dai Carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia nell’ambito di un servizio di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Napoli.

64 persone identificate, 39 i veicoli controllati.

2 le persone arrestate: Luigi Spagnuolo (23enne) e Francesco Schettino (35enne), entrambi di Castellammare di Stabia e già noti alle ffoo.

Sono stati sorpresi nel rione Savorito mentre cedevano a 3 “clienti” hashish, marijuana e crack. La droga è stata sequestrata, gli assuntori segnalati alla Prefettura. Spagnuolo e Schettino, invece, sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa di giudizio. Dovranno rispondere di spaccio di stupefacenti.

3 le sanzioni per altrettante persone, per violazioni alla normativa anticontagio.

Numerose le contravvenzioni al cds, gran parte delle quali per guida senza casco (…ma con mascherina) e assenza di copertura assicurativa. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

Continua a leggere

Campania

Castellammare di Stabia. Assembramenti pericolosi: chiuso un internet point

Pubblicato

il

Mercoledì gli agenti del Commissariato di Castellammare di Stabia e della Polizia Locale, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nel centro cittadino e nei Comuni di Gragnano e Santa Maria la Carità.

Nel corso dell’attività sono state identificate 141 persone, di cui 9 sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché non utilizzavano la mascherina, e controllati 58 veicoli.

Inoltre, i poliziotti hanno effettuato un controllo ad un internet point in via Rajola a Castellammare di Stabia dove hanno sanzionato cinque avventori e il titolare poiché non rispettavano il distanziamento sociale e hanno disposto la chiusura del locale per 5 giorni.

Infine, sono state controllate sei persone sottoposte agli arresti domiciliari.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante