Resta sintonizzato

Afragola

AFRAGOLA. Perché dobbiamo essere tutti brutti, sporchi e cattivi? Torna Lino Casobbico

Pubblicato

il

AFRAGOLA – Perdonatemi, ma la paura del Covid, l’età avanzata ed una certa melanconia mi hanno portato lontano dalla mia terra, da tutto e tutti.

Sono tornato, ma avrei fatto bene a restare dove stavo: la città è sempre più malandata, sporca, con un olezzo di “bruttura” morale che non se ne può.

Mi hanno raccontato tante cose di brutte vicende, di “imbrogli”, di concorsi e di “appiccichi” vari: ma in fondo sono tutti una mappina e recitano un copione scritto e ormai superato.

Quelli che fino a ieri si schifavano oggi corrono a braccetto, fanno affari insieme; quelli che ieri erano pappa e ciccia, oggi invece, se potessero, si accoltellerebbero in un istante.

Risultato? La povera gente è sempre più povera e questa città è sempre più isolata: un isolamento morale e culturale, che non merita.

Le strade sono piene di erbacce ed immondizia; ma la gente non si lamenta più. Ormai ognuno è assuefatto a questo scempio, a nessuno più interessa dei nostri figli, dei nostri nipoti. Afragola “terra di Aspreno Rocco e di Ippolito Cavalcanti” e di tanti altri intellettuali è ormai un pallido ricordo della città che ho visto da ragazzo.

Il comune che doveva essere la Casa di tutti gli afragolesi, senza porte, senza barriere è diventato la casa di pochi… e quei pochi che ci stanno fanno pure paura… interessati solo a poche cose… con le fauci spalancate..

Un signore milanese l’ho trovato “in mezzo alle terre” che si era perso, non sapeva come fare a raggiungere la stazione, è stato fortunato perché se avesse piovuto non ci sarebbe arrivato nemmeno con un canotto, o forse sarebbe stato inghiottito dai flutti del mitico fiume “Clanio”.

Perché dobbiamo essere “brutti sporchi e cattivi”?

Nessuna visione, nessuna considerazione del bene comune, nessuno che si interessi dei giovani di questa città. E intanto sullo scranno del primo cittadino c’è un fantasma si aggira per le stanze bellissime di Palazzo Moriani insieme ai Nibelunghi. A presto amici miei, io intanto cerco quegli occhi che non ho più incrociato.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Afragola

Afragola: Droga e armi nel trolley. 36enne arrestata dai Carabinieri

Pubblicato

il

Un bagaglio da non portare con sé in aereo, non avrebbe superato alcun controllo.
Un trolley pieno di armi e droga, nascosto in un vano ricavato ad arte sotto al balcone di casa.
I carabinieri della stazione di Afragola lo hanno sequestrato ad Anna Maiello*, 36enne del posto già nota alle forze dell’ordine. Per questo motivo è finita in manette per detenzione di droga a fini di spaccio, detenzione abusiva di armi clandestine ed è ora in carcere, nel penitenziario femminile di Pozzuoli.

Prima di varcare la soglia della cella, la donna ha ricevuto la visita dei carabinieri. Durante un’accurata perquisizione, i militari hanno trovato in una valigia 3 pistole e stupefacenti sufficienti a confezionare centinaia di dosi. Una Beretta 92FS cal. 9×21: la pistola aveva la matricola abrasa e completava un trio con 2 scacciacani con tappo rosso e relativo munizionamento. Poi 30 grammi di cocaina, 700 di hashish, 92 di marijuana e 4 bilancini per pesare le dosi. Infine in un marsupio ben 3570 euro che i militari hanno sequestrato perché ritenuti provento illecito. Maiello è in carcere, in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Afragola

AFRAGOLA. Si dimette l’Ass. alle Politiche Sociali Francesco Di Micco

Pubblicato

il

AFRAGOLA – Altra gatta da pelare per il Sindaco Antonio Pannone. Stamattina al protocollo sono arrivate le dimissioni formali ed irrevocabili dell’Assessore Francesco Di Micco.

Dopo il bilancio, un altro settore molto delicato, soprattutto dopo la querelle legata alla nomina del Direttore dell’Azienda Speciale per le Politiche Sociali, resta senza delegato all’interno dell’esecutivo.

Personali o indotte, ufficiosa o ufficiale la motivazione non si sa. Fatto sta che anche nel settore più “redditizio”, dopo quello dell’urbanistica, opportunamente blindato dal Presidente del Consiglio Biagio Castaldo, ci sarà una corsa all’occupazione della poltrona. Vi terremo aggiornati.

Continua a leggere

Afragola

Napoli. Interruzione idrica su tutto il territorio comunale durante la notte

Pubblicato

il

Il presente messaggio e-mail, e gli allegati allo stesso, sono indirizzati esclusivamente ai soggetti indicati come destinatari, sia che si tratti di destinatari diretti, sia che si tratti di destinatari a cui il messaggio è inviato per conoscenza. Solo i soggetti destinatari, autorizzati alla ricezione, possono effettuare il trattamento del presente messaggio e degli allegati nonché il trattamento dei dati in esso contenuti.

Il contenuto del messaggio e degli allegati può avere natura confidenziale e/o privilegi legali. I dati personali contenuti nel messaggio e negli allegati devono essere trattati conformemente al Reg. n. 679/2016 UE (GDPR) del D.lgs. 196/2003, come modificato dal D.lgs.101/2018. È pertanto illecito il trattamento da parte di soggetti non autorizzati ed è illecita, in particolare, la comunicazione e la diffusione dei dati personali in violazione delle disposizioni del GDPR e della

Normativa interna di adeguamento. Il soggetto non destinatario che, per errore, riceva il presente messaggio è tenuto a non leggere, non copiare, non inoltrare e non archiviare il messaggio medesimo.

È tenuto altresì a darne immediata comunicazione al mittente, anche inviando un messaggio di ritorno all’indirizzo e-mail del mittente medesimo, nonché a eliminare integralmente il messaggio dal proprio sistema informatico, server e client.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante