ARZANO – In circa 150, stamattina i piccoli commercianti ed artigiani di Arzano si sono spontaneamente radunati davanti al palazzo municipale.

Dopo la pubblicazione dell’ordinanza con la quale ieri sera la Commissione straordinaria ne ha chiuso gli esercizi commerciali, chiedono di essere ricevuti dalla triade che, come troppo spesso accade, non è presente.

Il raduno spontaneo si è così trasformato in una vivace protesta dei piccoli commercianti e degli artigiani di Arzano, quelli che assicurano il pane ai figli alzando la serranda ogni santo giorno della settimana.

Secondo loro, l’ordinanza di ieri, con la quale la Commissione straordinaria ha chiuso i loro esercizi, non raggiunge lo scopo di abbassare il numero dei contagi mentre li impoverisce e, ancora di più, li lascia nelle mani degli usurai e della camorra.

Dopo aver bloccato l’incrocio di via Galilei con via Napoli, si stanno dirigendo verso la rotonda di Arzano per bloccarla e per essere ricevuti dal Prefetto Valentini e dal Questore Giuliano.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.