Nella giornata di ieri il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha emanato una nuova ordinanza, imponendo la sospensione delle attività didattiche in presenza e la conseguente chiusura delle scuole per due settimane.

Dunque fino al 30 ottobre si procederà con la didattica a distanza.

Tale provvedimento, scaturito dall’aumento di casi Covid, ha scatenato la reazione del Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, che ai microfoni di Zapping su Rai Radio 1 ha commentato:

E’ una decisione gravissima, profondamente sbagliata e inopportuna. Sembra che ci sia un accanimento contro la scuola, da parte del presidente De Luca: non solo è stato l’ultimo a riaprire le scuole, ma ora è il primo a richiuderle”.

Il Governatore De Luca ha immediatamente replicato pubblicando su Facebook tutti i dati dei contagi nelle scuole campane:

Ritengo opportuno ricordare i dati a me comunicati dalla task force regionale. Oggi 15 ottobre, i tamponi positivi registrati in Campania sono stati 1.127 su 13.780, pari all’8,1 % rispetto al 7,1 di ieri. Per quanto riguarda il mondo della scuola, ecco i dati riferiti a Napoli e Caserta:

Asl Napoli 1: contagiati 120 tra alunni e docenti;

Asl Napoli 2: contagiati 110 tra alunni e docenti;

Asl Napoli 3: contagiati 200 alunni e 50 docenti, con circa 70 casi connessi;

Asl Caserta: contagiati 61 tra alunni e docenti.

Decine di questi contagi sono contatti diretti, e sono stato rintracciati attraverso il contact tracing“.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.