Resta sintonizzato

Cronaca

Coronavirus, lo scenario 4 dell’ISS: “Misure di contenimento molto aggressive”

Pubblicato

il

I casi aumentano in Italia (ieri sono stati accertati 26.831 positivi) ed il Comitato Tecnico Scientifico (CTS) continua a non escludere un lockdown.

La situazione preoccupa perché è molto probabile che il valore dell’indice di trasmissibilità (Rt) abbia già superato o superi presto la soglia del 1,5 registrata la settimana scorsa.

Nel documento Prevenzione e risposta a COVID-19 redatto dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss) si legge che un Rt così alto “potrebbe portare rapidamente a una numerosità di casi elevata e chiari segnali di sovraccarico dei servizi assistenziali, senza la possibilità di tracciare l’origine dei nuovi casi“.

A quel punto, secondo l’Iss, sarebbero necessarie “misure di contenimento molto aggressive“, dipendenti dalla durata dell’ondata (da meno di tre ad almeno quattro settimane) e dal livello di rischio (da moderato a molto alto):

– un rischio moderato porterebbe alla possibile chiusura di attività e zone rosse locali, limitando la mobilità in «aree geografiche sub-regionali»;

– un rischio molto alto invece porterebbe alle zone rosse più estese «su scala provinciale o regionale», in sostanza un nuovo lockdown.

Lo scenario meno rischioso prevede inoltre una parte delle lezioni con DAD per gli studenti della scuola secondaria di 2° grado e dell’università o addirittura la chiusura temporanea di scuole/università in funzione del numero di casi.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Sant’Antimo. 60enne arrestato 2 volte per evasione

Pubblicato

il

A Sant’Antimo i Carabinieri della locale Tenenza hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di evasione, Antimo D’Isidoro, 62enne del posto, pluripregiudicato, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, la persona e inerenti la disciplina sulle armi.

L’uomo è stato notato dai militari mentre passeggiava a piedi in Piazza Dante, a circa 800 metri dalla sua abitazione, senza autorizzazione e senza un valido motivo.

Solo una decina di giorni fa D’Isidoro era stato arrestato sempre per lo stesso motivo e condannato a 6 mesi di reclusione.

Sottoposto un’altra volta agli arresti domiciliari, è in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Caserta

Caserta. Incendio nella notte. Impegnati i Vigili del Fuoco di Caserta

Pubblicato

il

Dalle ore 02:30 di questa notte diverse squadre del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Caserta sono impegnate per spegnere un incendio sviluppatosi presso un’azienda di stoccaggio e riciclaggio di rifiuti di plastica sita nel comune di Pontelatone.

Le squadre dei Vigili del Fuoco sono impegnati tutta la notte per spegnere le fiamme di un capannone di circa 1000 mq

Continua a leggere

Cronaca

Ischia. Turista picchia tassista dell’isola

Pubblicato

il

I militari lo hanno denunciato a piede libero per lesioni personali, segnalato alla prefettura quale assuntore di droga e sottoposto all’ordine di allontanamento dall’isola.Il tassista ne avrà per 8 giorni.

Sono giorni di controlli ad Ischia per i Carabinieri della locale Compagnia. I militari – nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli – sono impegnati nel monitoraggio dell’afflusso turistico e nel controllo del territorio.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante