Resta sintonizzato

Cronaca

Operazione Easy Tax della GdiF: nei guai un commercialista di Marano

Pubblicato

il

GUARDIA DI FINANZA NAPOLI: OPERAZIONE EASY TAX. SEQUESTRATI BENI PER OLTRE 15 MILIONI DI EURO E DENUNCIATE 14 PERSONE PER INDEBITE COMPENSAZIONI DI CREDITI D’IMPOSTA

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nell’ambito di indagini coordinate dalla Sezione Criminalità Economica della Procura della Repubblica di Napoli, ha dato esecuzione ad un’ordinanza di misure cautelari personali e reali emesse dal G.I.P. del Tribunale di Napoli nei confronti di 21 tra persone fisiche e società ubicate in varie Regioni italiane, che ha disposto il sequestro preventivo di somme di denaro e beni per un ammontare complessivo di oltre 15.000.000 di euro.

L’ordinanza prevede, inoltre, l’applicazione della misura interdittiva del divieto temporaneo di esercitare la professione nei confronti di un Dottore Commercialista con studio in Marano di Napoli (NA) e l’esercizio di impresa e uffici direttivi delle persone giuridiche nei confronti di due imprenditori napoletani.

L’attività investigativa trae origine dalla denuncia di una società di Latina, la quale, consultando il proprio Cassetto Fiscale, rilevava molteplici compensazioni di suoi debiti tributari previo utilizzo di crediti IVA di un’impresa di Marano di Napoli a lei totalmente sconosciuta.

Le successive indagini condotte dalle Fiamme Gialle di Giugliano in Campania hanno permesso di svelare un ingegnoso sistema fraudolento posto in essere da un commercialista di Marano di Napoli (NA), socio e consulente fiscale di due società che avevano acquistato dei fantasiosi brevetti, risultati inesistenti, quali un “Sistema piastra con cuscinetto a sfera per costruire edifici antisismici” e un “Tagliaerba robotizzato a guida autonoma alimentato da pannelli solari”; entrambe le cessioni risultavano effettuate da un’impresa napoletana non più operativa, esercente l’attività di “Ristorazione senza somministrazione con cibo da asporto”.

L’importo dell’inesistente compravendita, per un ammontare complessivo di oltre 24.000.000 di euro ha generato un illecito credito IVA per circa 5.300.000 euro utilizzato dal commercialista per compensare, per gli anni di imposta 2017 e 2018, tramite il c.d. “accollo tributario”, debiti fiscali di terze società operanti sull’intero territorio nazionale.

In data odierna, i finanzieri della Compagnia di Giugliano in Campania hanno dato esecuzione all’ordinanza di misure cautelari personali e reali, effettuando, tra l’altro, n 21 perquisizioni domiciliari e personali e provvedendo al sequestro, nelle province di Napoli, Milano, Ferrara, Perugia, Macerata, Lodi e Sassari, di oltre 80 rapporti finanziari, 16 unità immobiliari, 18 autoveicoli, quote societarie e di partecipazione, nonché beni di lusso tra cui televisori e accessori di abbigliamento griffati rinvenuti nelle abitazioni degli indagati, per un valore equivalente all’evasione fiscale posta in essere.

Cronaca

Sant’Antimo. 60enne arrestato 2 volte per evasione

Pubblicato

il

A Sant’Antimo i Carabinieri della locale Tenenza hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di evasione, Antimo D’Isidoro, 62enne del posto, pluripregiudicato, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, la persona e inerenti la disciplina sulle armi.

L’uomo è stato notato dai militari mentre passeggiava a piedi in Piazza Dante, a circa 800 metri dalla sua abitazione, senza autorizzazione e senza un valido motivo.

Solo una decina di giorni fa D’Isidoro era stato arrestato sempre per lo stesso motivo e condannato a 6 mesi di reclusione.

Sottoposto un’altra volta agli arresti domiciliari, è in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Caserta

Caserta. Incendio nella notte. Impegnati i Vigili del Fuoco di Caserta

Pubblicato

il

Dalle ore 02:30 di questa notte diverse squadre del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Caserta sono impegnate per spegnere un incendio sviluppatosi presso un’azienda di stoccaggio e riciclaggio di rifiuti di plastica sita nel comune di Pontelatone.

Le squadre dei Vigili del Fuoco sono impegnati tutta la notte per spegnere le fiamme di un capannone di circa 1000 mq

Continua a leggere

Cronaca

Ischia. Turista picchia tassista dell’isola

Pubblicato

il

I militari lo hanno denunciato a piede libero per lesioni personali, segnalato alla prefettura quale assuntore di droga e sottoposto all’ordine di allontanamento dall’isola.Il tassista ne avrà per 8 giorni.

Sono giorni di controlli ad Ischia per i Carabinieri della locale Compagnia. I militari – nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli – sono impegnati nel monitoraggio dell’afflusso turistico e nel controllo del territorio.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante