Una presa di posizione ed una scelta del menagement aziendale, che chiude ad ogni proposta del GOVERNO.

Questo il giudizio del resp.del FORUM LAVORO del PD Napoli Osvaldo Barba, dopo la lettera inviata ai circa 400 lavoratori del SITO di Napoli. Lettera in cui si comunica in modo lapidario che il 1 novembre alle ore 01 il sito chiude.

Si informano i lavoratori e le lavoratrici che gli saranno inibiti ingresso e recupero di effetti personali dopo quella data. Una posizione di una durezza che non mette in campo alternative della stessa whirpool. Tutto con un accordo sindacale che la WHIRPOOL disconosce. Inaccettabile rincara Barba, questo significa la disdetta di accordi sindacale firmati in sede ministeriale per i prossimi mesi senza posibilità di fermare le scelte aziendale.

Ed è chiara la preoccupazione del mondo sindacale che superata la fase del blocco dei licenziamenti; che tante aziende potrebbero seguire whirpool nel 2021. Ma lo schiaffo al SUD e a Napoli oggi fa male ai lavoratori ma anche alle politiche di sviluppo e del lavoro del sud.Infatti durissime sono le parole del Ministro Provenzano.

Ora scatta la protesta disperata e dura dei lavoratori disperati ma ci vuole la riposta di una intera regione con politiche attive del lavoro per gli addetti. La paura resta nel fatto che chi ha vinto sul nostro territorio oggi insieme ai licenziamenti, è la Camorra che aprirà la sua rete di usura per i disperati che a gennaio non avranno nessun sostentamento.

Osvaldo Barba

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.