Resta sintonizzato

Cronaca

Conte e il DPCM: “La pandemia corre ovunque, misure necessarie”. Poi annuncia: “Ci sarà un nuovo decreto Ristori-Bis”

Pubblicato

il

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, come annunciato in precedenza (QUI la news), alle 20.20 si è presentato in conferenza stampa ed ha presentato il nuovo DPCM in vigore dal prossimo 6 novembre.

“Dobbiamo necessariamente intervenire, in attesa di un vaccino. Rispetto alle persone contagiate sale il numero degli asintomatici, diminuisce in percentuale il numero di persone ricoverate ma c’è l’alta probabilità che molte regioni superino le soglie delle terapie intensive e mediche”. 

“Se introducessimo misure uniche in tutta Italia produrremmo un duplice effetto negativo, non adottare misure veramente efficaci dove c’è maggior rischio e imporremo misure irragionevolmente restrittive dove la situazione è meno grave”.

AREA GIALLA – “Con criticità moderata, rientrano: Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Prov. Trento e Bolzano, Sardegna, Toscana, Umbria, Veneto”

AREA ARANCIONE – “Con criticità medio alta, ci sono Puglia e Sicilia”.

AREA ROSSA – “Lombardia, Piemonte, Calabria, Valle D’Aosta rientrano nell’area rossa”.

“Non ci sono territori che possono sottrarsi alle misure restrittive, la pandemia corre ovunque. Le ordinanze del ministro della Salute non saranno arbitrarie o discrezionali perché recepiranno l’esito del monitoraggio periodico effettuato congiuntamente con i rappresentanti delle Regioni”.

DECRETO RISTORI BIS – “Già questa settimana porteremo in Consiglio dei ministri, dovremo farcela già domani sera, un nuovo decreto legge per i ristori: Possiamo chiamarlo Ristori-bis. Sicuramente ci sono adeguati stanziamenti per questo nuovo decreto, dovrebbe essere 1,5/2 miliardi. Siamo determinati a farlo. Stiamo affrontando questa battaglia: pronti a fare tutto il necessario. Se ci fosse necessità di disporre ulteriore risorse dobbiamo essere pronti anche a presentarci in parlamento per un eventuale nuovo scostamento ma non lo abbiamo ancora deciso perché, a quanto mi hanno detto, gli stanziamenti ci sono”. 

Cronaca

Violenta lite sfocia nel sangue: anziano uccide a bastonate la moglie

Pubblicato

il

Orrore a Venaria, in provincia di Torino, dove un anziano di 73 anni ha ucciso la moglie di 74 anni a bastonate. In particolare, i due sarebbero stati protagonisti di una lite piuttosto animata, finita poi in tragedia. Sul posto, sono intervenuti sanitari, che hanno soltanto potuto constatare il decesso della donna, mentre i carabinieri stanno ora indagando per risalire all’esatta dinamica dell’accaduto. L’uomo è stato invece arrestato per omicidio.

Continua a leggere

Cronaca

Notte di terrore per una donna, inseguita e sparata dal marito: la situazione

Pubblicato

il

Attimi di panico nella notte a Soragna, nel Parmense, dove è scoppiata una violenta lite domestica tra due coniugi, al culmine della quale la donna è scappata in auto.

A quel punto, il marito, di 60 anni, ha preso la sua pistola e l’ha inseguita, speronandola varie volte. La 50enne, impaurita, ha allora allertato i carabinieri, i quali l’aspettavano con due pattuglie davanti alla caserma, laddove l’uomo ha esploso due colpi ferendola di striscio alla spalla. Pertanto, è stato arrestato in flagranza per tentato omicidio.

Continua a leggere

Cronaca

Paura a Napoli, donna minacciata in casa con un coltello: i particolari

Pubblicato

il

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale sono intervenuti nel pomeriggio di ieri a Napoli, in vicoletto II Santa Maria a Cancello, per la segnalazione di una rapina.

Stando alle prime informazioni, i poliziotti giunti sul posto, vi hanno trovato due uomini, di cui uno ha riferito loro che l’altro, poco prima, si era introdotto presso la sua abitazione tentando di rapinare la compagna e minacciandola con un coltello, salvo poi essere sopraffatto dalla donna che è riuscita a scappare. A quel punto, avrebbe incrociato il compagno, mentre stava rientrando a casa, il quale avendo assistito alla scena, si è messo subito all’inseguimento del malvivente.

Pertanto, gli agenti sono riusciti a bloccare e identificare l’uomo: si tratta di un 32enne pakistano con precedenti di Polizia, arrestato per tentata rapina aggravata.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante