Resta sintonizzato

Curiosità

Sposati da 63 anni: il covid li uccide, ma non riesce a separarli

Pubblicato

il

Olga e Vincenzo erano sposati da ben 63 anni. Lei 83 anni e lui 82, una vita insieme e neanche il COVID è riuscito a separarli.

Il racconto di dolore della nipote, Katia, ci mostra come questa subdola malattia riesca a colpire quando si è più vulnerabili e fragili.

I nonni avevano festeggiato i 63 anni di matrimonio il 26 settembre ed erano sempre insieme. Porterò con me il ricordo della nonna, pugliese, mentre preparava a mano le orecchiette e il nonno accanto a lei che le prendeva una ad una per aiutarla“.

E’ stato il nonno a manifestare i primi sintomi – racconta Katia – e poi anche la nonna. L’11 mattina avevano 68 di saturazione lui e 86 lei, così gli zii hanno chiamato il 112 e sono stati portati via insieme“.

Dalla stanza di ricovero Olga aveva chiesto ed ottenuto una giacca del marito, ricoverato in una camera a parte. Domenica pomeriggio, dopo soltanto 4 giorni di ‘lontananza’, Olga è morta. Un’ora dopo Vincenzo si è anche lui spento, andando a riabbracciare (ci piace pensare questo) la sua amata. Riposate in pace.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio

Carabinieri irrompono alla festa di compleanno di Lukaku

Pubblicato

il

Dopo aver regalato un’altra (l’ennesima) vittoria ai nerazzurri, Romelu Lukaku pare abbia festeggiato il suo compleanno in hotel con gli amici.

A seguito di una segnalazione al 112, i carabinieri della compagnia di Milano Duomo e del nucleo radiomobile sono intervenuti presso l’hotel.

24 persone sono state identificate e multate per aver partecipato al party notturno di Romelu Lukaku organizzato in un hotel del centro di Milano. Da quanto si apprende, il belga non sarebbe l’unico calciatore dell’Inter ad essere stato sanzionato per aver violato le normative anti-Covid.

Il direttore della struttura e gli ospiti saranno, a vario titolo, sanzionati per la violazione della normativa sul contenimento del Covid – 19.

Continua a leggere

Cultura e spettacolo

Ercolano. Ritrovamento eccezionale durante gli scavi di 40 anni fa

Pubblicato

il

Furono avviati 40 anni fa, gli scavi che ad Ercolano, nel sito archeologico furono rinvenuti importanti resti umani.

La recente ricerca, firmata dal direttore Francesco Sirano, accende nuova luce sull’identità di una delle vittime ritrovate nel corso della prima campagna.
   

Inizialmente identificato come un semplice soldato, racconta all’ANSA Sirano, quest’uomo, di cui si sono conservati le ricche armi e gli strumenti da lavoro che portava in spalla, potrebbe avere avuto un ruolo più importante: si tratterebbe infatti di un ufficiale della flotta che partecipava alla missione di salvataggio lanciata da Plinio il Vecchio per soccorrere le popolazioni affacciate su questa parte del Golfo di Napoli.

Continua a leggere

Curiosità

Estero. Bimbo nasce con tre peni: registrato primo caso di trifallia al mondo

Pubblicato

il

Un caso medico senza precedenti quello registrato nelle scorse ore a Duhok, in Iraq. Si tratta di un bimbo nato con tre peni, per quello che è passato alla storia come il primo e unico caso di trifallia mai certificato. I genitori inizialmente, lo avevano portato in ospedale a causa di un gonfiore allo scroto. Poi la scoperta e l’operazione per l’asportazione dei due peni sviluppatisi senza uretra.

I medici, hanno escluso che il bambino, fosse stato esposto a farmaci durante la gravidanza o avesse una storia familiare di anomalie genetiche. Il piccolo, è stato operato nel 2020 e ora gode di ottima salute.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante