Resta sintonizzato

Cronaca

GIUGLIANO. Covid, altre 2 VITTIME nelle ultime 48h: il bollettino

Pubblicato

il

Emergenza Covid nel comune di Giugliano. Il sindaco Nicola Pirozzi, attraverso un comunicato stampa, ha reso noto gli ultimi aggiornamenti.
Nella giornata di ieri ci sono stati 123 casi, gli attuali positivi sono 2534 di cui 45 ospedalizzati. Sale il numero dei morti: 31 (+2 rispetto all’ultimo aggiornamento). “Negli ultimi due giorni registriamo altre due vittime, alle famiglie vanno le condoglianze di tutta l’amministrazione comunale”, le parole del primo cittadino.
Poi prosegue. “Registriamo, però, anche un decisivo incremento di guariti ed un calo dei tamponi positivi. Questi ultimi, sono dati incoraggianti che non devono indurci ad abbassare la guardia, anzi. Spetta a noi tutti vincere questa battaglia con il nostro comportamento che è più importante di qualsiasi restrizione. Per questo mi appello ancora una volta ai cittadini. Siate rigorosi. Rispettate le regole uscendo di casa solo se strettamente necessario e con tutte le precauzioni del caso”.
Infine la promessa di aiuti. “Per le tante famiglie messe a dura prova da questa pandemia, stiamo mettendo in campo numerose iniziative solidali. Per tutte le informazioni, per contribuire a queste iniziative o semplicemente per saperne di più, vi invito a seguire la pagina del Centro Operativo Comunale di Giugliano”. 
L'immagine può contenere: il seguente testo "Tutti numeri emergenza Covid GIUGLIANO 18 AGGIORNATO AL NOVEMBRE 2020 CASI TOTALI ATTUALMENTE POSITIVI ISOLAMENTO DOMICILIARE OSPEDALIZZATI D 3243 ACGORNAMENTO +123 2534 ENN 2489 AGGIORNAMENTO AGGIORNAMENTO> 45 PICGORMAMENTO- +5 DECEDUTI IN TERAPIA INTENSIVA 0 REGIORNAMENTO GUARITI E/O DIMESSI DIM +0 S 31 AGGIORNAMENTO +2 SON 678 KGORVANEITO +117 Comune di Giugliano in Campania Polizia Locale 081 8956400 Protezione Civile 081 8956411 Il Sindaco Nicola Pirozzi"
Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Napoli, controlli della polizia: sequestrata una pistola e denunciato un 35enne dopo l’inseguimento

Pubblicato

il

NAPOLI – Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato San Giovanni-Barra hanno effettuato un controllo in uno stabile di via Pazzigno dove, all’interno del locale per la manutenzione dell’ascensore, in un’intercapedine ricavata nel muro, hanno rinvenuto una pistola revolver con matricola abrasa che è stata sequestrata.

Ancora, stanotte i poliziotti, nel transitare in via Decio Mure, hanno notato scendere da un’auto due persone le quali, alla loro vista, si sono date alla fuga per eludere il controllo.
Ne è nato un breve inseguimento terminato in via Bronzi di Riace dove i poliziotti hanno raggiunto e, non senza difficoltà, bloccato il conducente, identificato per un 35enne napoletano con precedenti di polizia, il quale è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale ed è stato, altresì, sanzionato per guida senza patente.

Continua a leggere

Città

San Giovanni a Teduccio. Sorpresi con la droga in auto, denunciati

Pubblicato

il

Ieri sera gli agenti dei Commissariati Ponticelli e San Giovanni – Barra, durante il servizio di controllo del territorio, hanno controllato, in corso San Giovanni all’angolo con strada Boccaperti, un’auto con a bordo due uomini che sono stati trovati in possesso di 5 dosi contenenti circa 2,7 grammi di cocaina, 3 involucri con circa 0,9 grammi di eroina e 205 euro.
Un 45enne di Portici ed un 24enne napoletano con precedenti di polizia sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Continua a leggere

Città

Napoli. Sequestro di 250 mila prodotti pericolosi

Pubblicato

il

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sottoposto a sequestro sul territorio di competenza oltre 250.000 articoli e in particolare: accessori per la persona, per la casa e prodotti elettronici. Denunciati complessivamente 9 responsabili all’Autorità Giudiziaria per le ipotesi di ricettazione e commercio di prodotti falsi mentre 14 risultano le segnalazioni alla Camera di Commercio per violazioni di natura amministrativa.

Anche I “Baschi Verdi” del Gruppo Pronto Impiego, nei pressi della Stazione Centrale di Piazza Garibaldi, punto di arrivo di molti visitatori, hanno sequestrato numerosi capi di abbigliamento falsi e confezioni di profumo contraffatti recanti marchi di noti brand. Anche in questo caso i responsabili, un 62enne e un 42enne entrambi residenti a Napoli sono stati segnalati all’A.G. competente.

Mentre, tra Torre Annunziata, Castellamare di Stabia e Massa Lubrense, le Fiamme Gialle oplontine hanno sequestrato oltre 71.000 articoli non sicuri, come casalinghi e cosmetici, utensileria elettrica professionale e controller per giochi.  A Bacoli e Licola Mare i finanzieri del Gruppo di Giugliano in Campania, in due distinti interventi, hanno sequestrato centinaia di pezzi tra portafogli e cover per cellulari riportanti marchi contraffatti di note firme della moda.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante