Resta sintonizzato

Arzano

In fuga da Casandrino a Melito con l’auto rubata tra tamponamenti e incidenti

Pubblicato

il

Un ragazzo 19enne di Arzano è stato arrestato dopo una folle fuga da Casandrino a Melito su un’auto rubata qualche settimana fa ad Aversa.

Raffaele Piscopo era in auto con un’altra persona quando è stato notato dai Carabinieri della Stazione di Grumo Nevano a Casandrino, in via Milo. Nonostante l’alt dei militari l’auto non si è fermata ed ha dato il via ad un assurdo inseguimento che si è concluso in via Fermi a Melito.

Nella rischiosa corsa l’auto ha tamponato un’altra macchina ed è andata a sbattere contro altre auto parcheggiate ai lati della strada.

I due, scesi dall’auto, hanno così iniziato a correre a piedi senz’alcuna intenzione di arrendersi ma gli agenti sono riusciti a raggiungere ed arrestare il 19enne di Arzano.

La donna alla guida dell’auto contro la quale la macchina rubata ha impattato fortunatamente non ha riportato gravi lesioni e il ragazzo è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Sono in corso le indagini per identificare l’altro fuggitivo.

 

Arzano

Arzano. Donna investita in via Napoli. Ripetute segnalazione ai Vigili Urbani ma soccorso inesistente

Pubblicato

il

In Via Napoli ad Arzano c’è stato un incidente dove la vittima, una donna, che si è trovata suolo senza. Intervento dei soccorsi nel bel mezzo del caos. Così mentre il comandante scrive paginoni di improbabili successi su FB con toni e parole poco consoni ai gradi che indossa (civilizziamo gli arzanesi, per esempio) nell’indifferenza della commissione straordinaria, la Città è completamente abbandonata a se stessa. Nessun presidio a garanzia della sicurezza di pedoni e cittadini, tante parole e molto fumo.

Continua a leggere

Acerra

Vaccini. Open Day Pfizer e Moderna Asl Napoli 2 Nord: a chi sono riservati e da quando

Pubblicato

il

Riprendono gli Open Day per la vaccinazione contro il Covid 19 in tutti i centri dell’Asl Napoli 2 Nord.

L’attività, riservata a chi non ha fatto ancora la prima dose, era stata interrotta a causa delle ridotte scorte di vaccini.

All’interno delle 23 strutture vaccinali, i cittadini residenti nei 32 Comuni di competenza dell’Asl Napoli 2 Nord potranno presentarsi muniti di un documento di identità e tessera sanitaria per sottoporsi a vaccinazione con Pfizer e Moderna.

L’accesso diretto sarà possibile già dalla giornata di domani 20 luglio.

Per maggiori informazioni sulle sedi dei centri vaccinali è possibile consultare il sito web www.aslnapoli2nord.

Continua a leggere

Arzano

Arzano. Sanzionata la titolare del ristorante della Comunione del figlio del boss in Ferrari

Pubblicato

il

I Carabinieri della tenenza di Arzano hanno sanzionato per inosservanza della normativa anti-covid la titolare di un ristorante di Giugliano in Campania, una 71enne del posto, dove il 6 giugno scorso è stata festeggiata la comunione del figlio di Cristiano Pasquale (ritenuto elemento di vertice del gruppo 167 di Arzano).

L’imprenditrice ha organizzato nella circostanza festeggiamenti all’interno del locale, senza far rispettare il distanziamento di 1 metro e non ha ottemperato all’obbligo di conservare per 14 giorni, come prevede la Legge, il registro dei partecipanti.

I militari dell’arma hanno ricostruito i fatti grazie all’analisi dei video pubblicati sui vari social network.

Tra i video “postati” alcuni momenti dei festeggiamenti per la cerimonia. I Carabinieri stanno effettuando ulteriori approfondimenti per identificare e sanzionare i partecipanti all’evento.

I Carabinieri di Arzano insieme a quelli del Nas di Napoli, durante il controllo, hanno sanzionato la titolare del ristorante anche per carenze igienico-sanitarie dei servizi igienici e dei locali adibiti a spogliatoio, per mancata esibizione del manule HACCP, per difformità tra planimetria e un vano utilizzato per la conservazione dei cibi e bevande e per la mancanza di cartellonistica covid. Disposta, infine, la chiusura del locale adibito a deposito alimenti.

Le operazioni dei Carabinieri non sono però terminate. Oggi, a Sant’anastasia (Na), i militari hanno controllato la Ferrari utilizzata da Cristiano per recarsi alla cerimonia religiosa.

L’auto è stata fermata amministrativamente perché con targa straniera e condotta da persona residente in Italia da più di 60 giorni.

Il veicolo è stato affidato al legale rappresentante della società di autonoleggio proprietaria del mezzo che ha provveduto al trasporto con carro attrezzi da Sant’Anastasia fino alla sede della ditta.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante