Resta sintonizzato

Cronaca

Covid, Speranza: “Segnali in miglioramento ma serve prudenza”

Pubblicato

il

Emergenza Covid. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, nel corso di un intervento a Farmacistapiù, si è soffermato sulla pandemia che sta colpendo l’Italia.

“I primi segnali in controtendenza dopo le settimane di crescita vertiginosa del contagio si vedono, ma sono ancora del tutto insufficienti. La pressione sui sevizi sanitari è fortissima. Rt sta calando ma dovrà ancora scendere strutturalmente sotto l’1. Sola allora vedremo risultati più significativi”.

Poi ha proseguito. “Dovremo ancora resistere per una fase significativa. Guai a interpretare questi primi segnali come un liberi tutti”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Da Casoria a Sorrento con coltelli e bastoni: due minori bloccati dai Carabinieri

Pubblicato

il

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Sorrento, ieri pomeriggio, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli due minori provenienti da Casoria (Na), ritenuti responsabili di porto illegale di armi bianche.

Componendo il 112 un cittadino ha segnalato al Pronto Intervento dell’Arma la presenza di due giovani armati di coltelli e bastoni sul treno EAV diretto a Sorrento. Ottenuta la descrizione sommaria dei due sospetti, un Equipaggio del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Sorrento è intervenuto presso la centralissima Stazione Ferroviaria, riuscendo a fermare i due segnalati appena scesi dal treno.

A seguito di perquisizione personale gli operanti hanno trovato addosso ai minori due micidiali coltelli con manici rotanti, cd. butterfly, e due manganelli sfollagente telescopici. “Volevamo fare una passeggiata a Sorrento e avevamo paura di essere aggrediti” è stata la giustificazione addotta ai carabinieri dai ragazzini.

Le armi rinvenute sono state sottoposte a sequestro, mentre i due giovanissimi, esperite le formalità di rito, sono stati affidati ai rispettivi genitori.

Continua a leggere

Cronaca

Omicidio Vincenzo Ruggiero. La Cassazione conferma l’ergastolo per Ciro Guarente

Pubblicato

il

Confermata dalla Cassazione la condanna all’ergastolo per Ciro Guarente, che nel luglio 2017, uccise e fece a pezzi in un garage di Ponticelli, Vincenzo Ruggiero, ragazzo di 25 anni.

Stando alle ricostruzioni, la sera del 7 luglio 2017, Guarente si presentò ad Aversa, a casa della vittima, freddandolo a colpi di pistola. A quel punto, fece il corpo a pezzi, lo trasportò in auto e lo cosparse di acido e cemento, nascondendo i resti in un box nel quartiere Ponticelli. Secondo gli inquirenti, il movente era di natura passionale: infatti, Guarente era accecato di gelosia. Credeva che la sua ex compagna Heven, intrattenesse una relazione col povero Vincenzo. Pertanto, alcune parti del corpo del giovane, non sono state più ritrovate.

Continua a leggere

Cronaca

Blitz contro i clan di Napoli: in manette anche Salvatore Nurcaro, obiettivo dell’agguato in cui venne ferita Noemi

Pubblicato

il

Tra i 37 destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, eseguita all’alba, dalla Squadra Mobile di Napoli, c’è anche Salvatore Nurcaro, che nel 2019, fu coinvolto nell’agguato in cui venne ferita la piccola Noemi.

L’uomo, era già stato arrestato nel dicembre 2019 in un’operazione di narcotraffico internazionale. Tuttavia, i 37 presunti affiliati, sono ritenuti gravemente indiziati di reati di associazione di tipo mafioso, tentato omicidio, estorsione, detenzione e porto d’armi da fuoco aggravati.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante