Il Governo sta pianificando il nuovo DPCM, che dovrebbe entrare in vigore a partire dal 4 Dicembre.

Secondo le notizie riportate da Il Corriere della Sera, non si verificherà un “libera tutti” come avvenuto in Estate, ma, in vista delle festività natalizie, ci saranno riaperture graduali e limitate per scuole, negozi, bar e ristoranti.

Il principale obiettivo del Governo è quello di portare tutte le regioni ad una zona gialla nazionale con la previsione delle seguenti regole:

– Coprifuoco alle 23 o a mezzanotte per il mese di dicembre, mentre per il periodo dal 24 al 31 dicembre fino all’una;

– Riapertura di bar e ristoranti, anche la sera, con il limite di sei persone per tavolo;

– Riapertura dei negozi per permettere lo shopping natalizio nei giorni precedenti alle festività;

La mobilità tra le Regioni è invece un tema sul quale ci sono ancora discussioni.

Per quanto riguarda la scuola, infine, si discute su un ritorno in classe di tutti gli ordini e i gradi dopo il 6 gennaio. Secondo quanto riporta Repubblica, però, le varie componenti del Governo si stanno scontrando: in particolare il Ministro Azzolina avrebbe protestato per l’intenzione del Governo di rinviare la riapertura di tutte le scuole (leggi qui).

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.