Sulla messa di Natale a mezzanotte, la Cei è pronta a collaborare con il governo e trovare una soluzione per far si che il tutto sia svolto nella massima sicurezza e nella piena osservanza delle regole.

Ad oggi, con il coprifuoco alle 22, la messa non si potrà svolgere nel tradizionale orario di mezzanotte.

Con il nuovo DPCM di dicembre, ancora non ufficializzato, sarà riconfermato il coprifuoco a quell’ora e quindi il governo e la Cei dovranno lavorare per trovare un nuovo orario per lo svolgimento della messa.

Nei giorni scorsi la provocazione del ministro Boccia: “Gesù bambino può nascere due ore prima”, oggi l’esecutivo ha accolto l’invito.  “La Conferenza episcopale italiana avrà modo di confrontarsi sulle modalità di celebrare i riti natalizi in condizioni di sicurezza”, le parole del portavoce della Cei, Vincenzo Corrado. “E’ nostro desiderio continuare la valida collaborazione, in ascolto reciproco, con la presidenza del Consiglio dei ministri, il ministero dell’Interno e il Cts”.

Nei prossimi giorni ci saranno novità anche su questo argomento.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.