Resta sintonizzato

Cronaca

Focolaio in una casa di riposo della Campania: tantissimi anziani contagiati

Pubblicato

il

Focolaio Covid nella casa di riposo San Michele Arcangelo di Piano di Sorrento (Napoli).

39 persone, tra cui anche infermieri, hanno contratto, in varie forme, il Coronavirus.

I pazienti sono sotto osservazione e al momento sono stati separati i positivi dai negativi grazie anche all’aiuto degli uomini della Protezione Civile e della Croce Bianca della Costiera Sorrentina. La situazione è comunque delicata visto che gli anziani sono ultraottantenni: tra di loro ci sono anche una persona di centodue anni e alcuni novantenni.

Il direttore della casa di riposo Salvatore Aversa ha affermato:

Abbiamo fatto la suddivisione destinando due piani ai positivi e uno alle persone che non hanno contratto il virus. Appena abbiamo riscontrato la positività di due ospiti abbiamo fatto fare il tampone a tutti e avviato la procedura di assistenza anti-covid, questo senza dubbio ha aiutato i nostri anziani a non sviluppare forme aggressive del virus. Hanno sintomi leggeri, un po’ di febbre, inappetenza, astenia. Da ieri sera siamo riusciti a recuperare infermieri in sostituzione di quelli ammalati per poter assistere tutti al meglio“.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Omicidio Vincenzo Ruggiero. La Cassazione conferma l’ergastolo per Ciro Guarente

Pubblicato

il

Confermata dalla Cassazione la condanna all’ergastolo per Ciro Guarente, che nel luglio 2017, uccise e fece a pezzi in un garage di Ponticelli, Vincenzo Ruggiero, ragazzo di 25 anni.

Stando alle ricostruzioni, la sera del 7 luglio 2017, Guarente si presentò ad Aversa, a casa della vittima, freddandolo a colpi di pistola. A quel punto, fece il corpo a pezzi, lo trasportò in auto e lo cosparse di acido e cemento, nascondendo i resti in un box nel quartiere Ponticelli. Secondo gli inquirenti, il movente era di natura passionale: infatti, Guarente era accecato di gelosia. Credeva che la sua ex compagna Heven, intrattenesse una relazione col povero Vincenzo. Pertanto, alcune parti del corpo del giovane, non sono state più ritrovate.

Continua a leggere

Cronaca

Blitz contro i clan di Napoli: in manette anche Salvatore Nurcaro, obiettivo dell’agguato in cui venne ferita Noemi

Pubblicato

il

Tra i 37 destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, eseguita all’alba, dalla Squadra Mobile di Napoli, c’è anche Salvatore Nurcaro, che nel 2019, fu coinvolto nell’agguato in cui venne ferita la piccola Noemi.

L’uomo, era già stato arrestato nel dicembre 2019 in un’operazione di narcotraffico internazionale. Tuttavia, i 37 presunti affiliati, sono ritenuti gravemente indiziati di reati di associazione di tipo mafioso, tentato omicidio, estorsione, detenzione e porto d’armi da fuoco aggravati.

Continua a leggere

Cronaca

Lutto ad Arzano. Si è spento Massimo: lascia la moglie e i figli

Pubblicato

il

Lutto ad Arzano, dove nella giornata odierna, si è spento Massimo Amadeo. Il giovane papà, era molto conosciuto in città, tanti infatti i messaggi di cordoglio comparsi sui social in queste ore, eccone alcuni: “Massimo, che brutta notizia. Mi dispiace tantissimo, sei sempre stato un esempio di padre, marito. Non ci posso credere. Queste sono le notizie che ti sconvolgono la vita, mi dispiace tantissimo, un ragazzo con un cuore immenso”.

Per questa persona va tutta la mia stima e il mio rispetto, anche se ho appena ricevuto questa brutta notizia, erano anni che non ci vedevamo, ma il rispetto ogni volta che venivo ad Arzano ci salutavamo sempre. Eri un ragazzo, lavoratore educato, con grande amore per la famiglia. Ciao Massimo, buon viaggio”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante