Resta sintonizzato

Boscoreale

Alto impatto a Boscoreale: l’operazione della Polizia e dei Finanzieri

Pubblicato

il

Ieri mattina gli agenti del Commissariato di Torre Annunziata e i finanzieri della Compagnia di Torre Annunziata, con il supporto dell’Unità Cinofila antidroga dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio all’interno del complesso edilizio “Piano Napoli” in via Settetermini a Boscoreale.

Nel corso dell’attività sono state identificate 35 persone, di cui 16 con precedenti di polizia, controllate 35 autovetture e contestata una violazione del Codice della Strada per l’utilizzo del cellulare durante la guida.

Inoltre, sono state sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19 due persone che si erano allontanate dalla propria provincia di residenza senza giustificato motivo e quattro perché sprovviste di dispositivi di protezione individuale.

Infine, all’interno delle palazzine, i militari della Guardia di Finanza hanno notato un’autovettura in evidente stato di abbandono in cui hanno rinvenuto 3,2 kg di tabacchi lavorati esteri ed hanno accertato che il veicolo era in uso ad una donna, una 29enne napoletana con precedenti di polizia, che è stata denunciata per contrabbando di TLE.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Boscoreale

Boscoreale. Prende in prestito 3.000 euro ma ne restituisce 39.000: usuraia 63enne in manette

Pubblicato

il

Nella mattinata di oggi, mercoledì 18 agosto, i militari della Stazione di Boscoreale hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere mssa dal G.I.P. del Tribunale di Torre Annunziata nei confronti di una donna 63enne, gravemente indiziata in ordine ai reati di usura ed estorsione.

L’attività di indagine, condotta dai Carabinieri e condotta da questa Procura della Repubblica, ha permesso di riscontrare la denuncia presentata dalla persona offesa, la quale, dopo aver ricevuto dall’indagata, nel 2015 un prestito di 3.000 euro, è stata costretta a versare mensilmente interessi a tassi usurari fino al novembre del 2020 per un importo complessivo pari a circa 39.000 euro.

Gli inquirenti, attraverso l’assunzione di una serie di testimonianze e l’acquisizione dei relativi riscontridocumentali, hanno ricostruitol’intera sequenza degli eventi, dall’accordo iniziale fino al momento in cui la vittima, ormai incapace di far fronte alle continue richieste estorsive correlate alla restituzione del prestito usuraio, ha denunciato con dovizia di particolari le continue intimidazioni patite per circa 5 anni e dirette anche nei confronti dei suoi stretti familiari.

L’indagata, già gravata da precedenti penali della stessa specie, è stata tradotta presso la Casa Circondariale di Pozzuoli.

Continua a leggere

Boscoreale

Boscoreale. 3 denunce e 18 sanzioni

Pubblicato

il

I carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata, supportati dai militari del 10° Reggimento “Campania” e del Nucleo Cinofili di Sarno, hanno svolto un servizio ad “alto impatto” a Boscoreale e nei comuni limitrofi. Particolare attenzione è stata ancora rivolta al “Piano Napoli” di villa Regina.


Durante i controlli, un 32enne già noto alle ff.oo. è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, alla guida della propria auto, non ha rispettato l’alt intimatogli dai militari durante un posto di controllo in via Settetermini ed è fuggito dopo una pericolosa manovra elusiva. È stato rintracciato successivamente presso la propria abitazione e segnalato all’Autorità Giudiziaria.


Un 38enne è stato denunciato per false dichiarazioni sull’identità personale. Sottoposto a controllo mentre era a bordo di un’autovettura, forniva ai militari delle generalità false, nel tentativo di ostacolare la propria corretta identificazione.


Un 47enne è stato invece denunciato per ricettazione, dopo essere stato controllato a bordo di una Mini Cooper risultata rubata pochi giorni prima a Sant’Antonio Abate. L’auto è stata riconsegnata al legittimo proprietario.


Nel corso del servizio sono state 17 le perquisizioni complessivamente eseguite a carico di persone, veicoli e domicili. 137 le persone identificate e 68 i veicoli controllati. Nel corso dell’intero servizio sono state elevate 18 contravvenzioni al codice della strada, mentre 4 veicoli sono stati sequestrati e 3 patenti sono state ritirate, in quanto non in regola con i documenti di circolazione.


Sempre elevata l’attenzione verso la verifica sul rispetto delle norme anti-contagio. 18 persone sono state sanzionate per l’inosservanza al divieto di spostamenti tra comuni diversi o privi di dispositivi di protezione individuale.
I controlli sull’area proseguiranno senza sosta anche nei prossimi giorni.

Continua a leggere

Boscoreale

Controlli nel vesuviano. Droga nel furgone per il materiale da pesca: 48enne in manette

Pubblicato

il

I carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata, supportati dai militari del 10° Reggimento “Campania” e del Nucleo Cinofili di Sarno, hanno svolto un servizio ad “alto impatto” nei comuni di Boscoreale e Torre Annunziata.

Particolare attenzione è stata rivolta nuovamente al “Piano Napoli” di Villa Regina, dopo gli ultimi eventi criminosi che hanno determinato l’avvio di una serie di servizi di prevenzione e repressione all’interno del rione popolare.

Un 48enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, dopo essere stato sottoposto a perquisizione personale e locale all’interno e nelle pertinenze della propria abitazione, a limite territoriale tra Torre Annunziata e Boscoreale.

Determinante, per il rinvenimento dello stupefacente, l’operato di “Gero”, il pastore tedesco addestrato per la ricerca della droga, che è stato capace di segnalare dei contenitori, agganciati dall’indagato con delle calamite nel sottoscocca di un furgone utilizzato per il trasporto di materiale per la pesca.

All’interno, i carabinieri hanno rinvenuto panetti di “hashish” per un peso di circa 30 grammi. Nell’abitazione dell’uomo, anche materiale per il taglio ed il confezionamento dello stupefacente.

Per lui è scattato l’arresto e la traduzione agli arresti domiciliari, in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

Un 21enne è stato sorpreso in possesso di un coltello di 17 centimetri, sottoposto a sequestro: per lui è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Un 56enne, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di due dosi di “cocaina” e segnalato al Prefetto quale assuntore di stupefacenti.

Con il supporto delle unità cinofile addestrate per la ricerca di armi ed esplosivi, i militari hanno inoltre rinvenuto, nei pressi dell’isolato 14, una busta contenente 9 cartucce per armi calibro 12.
Le perquisizioni complessivamente eseguite a carico di persone, veicoli e domicili sono state 15.

108 le persone identificate e 39 i veicoli controllati. Nel corso dell’intero servizio sono state elevate 24 contravvenzioni al codice della strada, mentre 5 veicoli sono stati sequestrati e 4 patenti sono state ritirate.

Sempre elevata l’attenzione verso la verifica sul rispetto delle norme anti-contagio: 23 persone sono state sanzionate per l’inosservanza al divieto di spostamenti tra comuni diversi ovvero oltre l’orario consentito.

I controlli sull’area proseguiranno senza sosta anche nei prossimi giorni.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante