Resta sintonizzato

Afragola

AFRAGOLA. Patto tra la Lega e Caiazzo. Boemio vuole la “testa” della Picardi. Partono gli incontri bilaterali

Pubblicato

il

AFRAGOLA – Ieri sera si è svolta una riunione di maggioranza e malgrado la giunta nei fatti non è stata ancora azzerata, per ordine categorico dei Consiglieri, alla riunione non era presente nessuno degli assessori.

Tema dell’incontro è stato il prosieguo della consiliatura e le richieste fatte da alcuni Consiglieri sia all’interno dell’aula in occasione della discussione sulla mozione di sfiducia che a mezzo social.

Campania Libera, nella persona di Antonio Boemio ha fatto capire subito quali sono le intenzioni del gruppo consiliare: Azzeramento della giunta, anche se sarà tecnica al duo deluchiano poco importa, e considerare la Lega un partito di opposizione e quindi ancor prima di azzerare la giunta, Boemio ha chiesto l’azzeramento dello staff e quindi la testa della Dott.ssa Picardi, visto che è considerata a tutti gli effetti una figura molto vicina ai piani di via Oberdan. In realtà anche la Segretaria Comunale, nonostante sia un membro prefettizio che sta lì a rappresentare lo Stato è una figura considerata vicina agli ambienti leghisti, visto che la sua nomina è stata fatta grazie all’intercessione della deputata On. Pina Castiello e questo starebbe a significare un grosso sacrificio da chiedere al primo cittadino al punto tale da considerare più facili le sue quarte dimissioni che azzerrare staff, segretaria e giunta. Ma a quanto pare la crisi di maggioranza non si risolverebbe così.

Da un lato c’è un gruppo che considera la Lega fuori dai giochi e dall’altro lato c’è ne è un altro che prega il Sindaco affinché trovi la soluzione per riportare la Lega tra i ranghi della maggioranza. Quest’ultima è la richiesta che fanno quelli di “Forza Afragola Civica” nella persona di Montefusco che all’interno della riunione di ieri si è fatto portavoce della volontà del gruppo. Voci provenienti dal Salone Moriani vogliono che alla base di questa richiesta ci sia già un primo approccio per fondare le basi di un futuro prossimo. Infatti, stando alle indiscrezioni, visto che all’ex Senatore Nespoli, oramai più che impresentabile, serve per forza di cose una figura terza, così come individuata in passato nello stesso Claudio Grillo. Per la candidatura a Sindaco del centrodestra alle elezioni che si terranno in vista di una imminente caduta di questo governo si sta pensando alla figura di Antonio Caiazzo che nel frattempo si è già tuffato nelle braccia dell’ex Senatore e ha imbracciato a cuor impavido la lotta per la pace tra sindaco e Lega, dato che i tempi sarebbero prematuri per qualsiasi gruppo politico oggi presente in aula.

Dal canto suo il primo cittadino tenta sempre di giocare le sue carte. La sua tattica oramai è risaputa. Ha imparato benissimo che la sua classe dirigente è formata da persone mediocri alla ricerca spasmodica del piccolo, insignificante, interesse personale e quindi ha cominciato già i vari incontri bilaterali senza che prima si azzerasse la giunta, e di tutta risposta c’è anche chi, in assenza di un primo passo del Sindaco verso le richieste dei Consiglieri, ha già risposto presente come nel caso del duo Lanzano-De Stefano, dove il secondo esce a mezzo social con una dichiarazione di apertura verso la fascia tricolore previo azzeramento della Giunta e la nomina di una tecnica e poi in assenza dello stesso azzeramento, grazie anche alle pressioni fatte dal suo collega di gruppo, si presenta al cospetto del primo cittadino ad ascoltare la sua proposta. Che cosa potrebbero accettare, oltre quanto dichiarato, i due di “Scelta Democratica”? Quest’atteggiamento oramai è conosciuto dal Sindaco Grillo ed è lo stesso atteggiamento che finora l’ha mantenuto in piedi e la fortuna di quest’amministrazione è racchiusa proprio in un antico detto napoletano: “Senz’o fess, nu campa ‘o dritto!” (Senza il fessacchiotto non vive agiatamente il furbo ndr).

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Afragola

Afragola. Solennità di S. Gennaro 2022 patrono di Afragola, di Napoli e della Campania.  

Pubblicato

il

Oggi, 19 settembre, alle ore 9.30, in occasione della solennità di San Gennaro, patrono di Afragola, di Napoli e della Campania, Il Sindaco prof. Antonio Pannone parteciperà alla solenne Concelebrazione Eucaristica nella Cattedrale di Napoli, presieduta da Sua Ecc.za Mons. Domenico Battaglia, Arcivesvovo metropolita della diocesi Napoli.

Alle 9.15, con l’abate mons. Vincenzo De Gregorio e il Sindaco di Napoli, prof. Gaetano Manfredi, l’arcivescovo Battaglia provvederà all’apertura della cassaforte dove sono custodite le ampolle con il sangue di San Gennaro, che saranno portate sull’altare maggiore della Cattedrale. È la prima volta che il Sindaco di Afragola sarà presente ufficialmente alle celebrazioni  in Cattedrale in onore del Santo patrono.

Continua a leggere

Afragola

L’enfant prodige afragolese cova il sogno Americano del calcio

Pubblicato

il

Crescenzo Christian Difficile cittadino afragolese nato il 18 Luglio del 2001 inizia il suo percorso alla “Scuola Calcio fratelli Vives” di Afragola il suo più grande sogno è quello di essere uno studente-atleta negli Stati Uniti. Crescenzo è stato successivamente inserito nel mondo del calcio firmando un contratto con la Pro Vercelli al epoca in Serie B, ha disputato il campionato nazionale under 17, sfidando le tante squadre come Juventus, Fiorentina e tante altre. Spinto dalla volontà di essere calciatore continua a studiare e decide di prendere questa offerta dagli States, inclusa anche una borsa di studio che oggi giorno gli permette di essere uno studente atleta negli Stati Uniti. Attualmente vive in un College con ragazzi che arrivano da tutte le parti del mondo. La sua esperienza in America ha inizio al “Indian Hills Community College”, e proprio pochi giorni fa ha siglato il primo goal in Campionato. Il giovane Afragolese dichiara inoltre: non dimentico le mie radici e ne vado fiero facendo da ambasciatore della Bellezza che distingue i nostri territori.

Continua a leggere

Afragola

Afragola: la droga quasi tutta venduta, in tasca i “guadagni” di una giornata di lavoro. Carabinieri arrestano 33enne

Pubblicato

il

In tasca solo poche dosi di eroina e cocaina e 1500 euro in contante. Segnale di un’attività di rivendita quasi conclusa. E con ottimi risultati sul lato economico. Nonostante i guadagni rilevanti, Ivan Gusev, 33enne lituano già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio dai Carabinieri della stazione di Afragola.

Lo hanno notato in strada, a tradirlo il suo atteggiamento guardingo. Quando lo hanno perquisito addosso aveva quasi un grammo di eroina e un grammo di cocaina. Poi molto denaro, in piccoli tagli. Gusev è finito in manette e poi ristretto in camera di sicurezza, in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante