Resta sintonizzato

Attualità

Il Ministro Boccia: “In arrivo nuove restrizioni. Sbagliato pensare ai cenoni”

Pubblicato

il

Il Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Francesco Boccia, ai microfoni di Sky Tg 24, ha parlato delle nuove restrizioni:

Se qualcuno ipotizza feste, cenoni, assembramenti sbaglia di grosso. È evidente che stiamo andando verso restrizioni nel periodo delle festività. Solo dalla vigilia di Natale all’ Epifania, 3 o 6 gennaio si vedrà, più restrizioni ci sono meglio è. 

Dobbiamo fare delle scelte per tutelare i più fragili e gli anziani a costo di sfiorare l’impopolarità. Dovremo passare il Natale ognuno a casa propria. 

Era già previsto un Consiglio dei Ministri venerdì, non sappiamo quando e a che ora; una serie di provvedimenti saranno approvati oggi pomeriggio in Conferenza Unificata e Conferenza Stato-Regioni, tra venerdì e sabato sicuramente ci sarà il Consiglio dei Ministri per varare le nuove misure anti-Covid.

Restrizioni anche nel prossimo weekend? Fosse per me le farei da stasera… No, non voglio preoccuparvi. Negli altri giorni ogni regione ha il suo colore e la maggior parte sono in area gialla, spero ci sia autodisciplina nelle prossime ore. Se devo fare un acquisto non mi ficco nella massa, non creo assembramento (leggi qui le ultime novità sul lockdown natalizio)

Vaccino? Sicuramente si andrà verso un’anagrafe come per tutte le altre vaccinazioni. Bisognerà riflettere su chi non lo farà, il quale si assumerà una responsabilità verso gli altri. Bisognerà fare un ragionamento su questo. Evitiamo di parlare di patenti di immunità, non sono ipotizzate nella Costituzione, fortunatamente, e l’idea ha già fatto molti danni a livello mediatico“.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Arrestato in casa durante un controllo: nascondeva circa 2 kg di hashish

Pubblicato

il

Gli agenti della Squadra Mobile di Caserta, hanno arrestato questa mattina un 35enne di Portico di Caserta, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio. In particolare, i poliziotti della Narcotici, hanno deciso di effettuare una perquisizione presso l’abitazione dell’uomo, dove hanno rinvenuto dodici panetti e tre involucri sferici contenenti hashish, pronti per essere venduti. Tuttavia, soltanto le successive verifiche, hanno consentito di stabilire con certezza che si trattasse di hashish, per un peso complessivo di 2 kg.

Continua a leggere

Attualità

Minaccia e aggredisce i poliziotti: in manette 50enne di Qualiano

Pubblicato

il

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato Pianura, hanno sottoposto a controllo due persone a bordo di un’auto, in via Provinciale Montagna Spaccata. Ad un certo punto, uno dei due, è andato in escandescenze minacciando e aggredendo fisicamente i poliziotti, che alla fine sono riusciti a bloccarlo. Pertanto, Francesco Palmieri, 50enne di Qualiano con precedenti di Polizia, è stato arrestato per resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, incidente in galleria: camion scarica detriti distruggendo la pavimentazione

Pubblicato

il

Incredibile episodio avvenuto questa mattina, all’interno della Galleria Principe di Napoli, dove un camion che stava trasportando detriti nei locali, oggetto di lavori di ristrutturazione, ha rovinato la pavimentazione della galleria, andando a sfondare la griglia che si trova all’ingresso di uno dei locali storici, dove un tempo sorgeva l’ex Tesoreria del Banco di Napoli.

Secondo le prime informazioni, la ruota del mezzo, carico di detriti, è rimasta incastrata: gli operai, hanno tentato di tirare fuori il veicolo, richiedendo anche l’ausilio di un’automobile per trainarlo. A tal proposito, è intervenuto anche il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, ecco le sue dichiarazioni:

Incredibile. Invece di tutelare il nostro patrimonio storico, lo distruggiamo. Chiediamo di conoscere l’entità dei danni, se sono previsti interventi di restauro in tempi brevi e soprattutto di verificare le responsabilità dell’accaduto. È possibile mai che ad un mezzo così pesante, fosse consentito di accedere ai locali? Vogliamo risposte”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante