Resta sintonizzato

Benevento

Benevento. A cena al ristorante in 17: multe salate per tutti

Pubblicato

il

Una ventina di persone sono state sorprese a cena in un ristorante di Benevento ieri sera: la polizia, insospettitasi per il via vai di auto è entrata a controllare e ha trovato una grande tavolata.

In 17 sono andati a cena in un ristorante a Benevento come se nulla fosse, incuranti delle norme e dei divieti Anti-Covid.

La polizia però li ha scoperti e ha multato tutti, anche il ristoratore che avrebbe dovuto tenere chiuso il locale e che invece non si è fatto problemi nell’ospitare la grande tavolata.

Sono così scattate multe per quasi 7mila euro complessivi per tutti, oltre alla chiusura amministrativa dell’esercizio commerciale per un totale di cinque giorni.

Gli agenti della Questura di Benevento ieri sera, durante i consueti controlli del territorio si sono imbattuti nel ristorante aperto nel quale stavano entrando diverse automobili.

Insospettiti dall’insolito arrivo di numerose automobili, i poliziotti hanno deciso di entrare per effettuare un controllo: il ristorante, infatti, poteva lavorare esclusivamente per l’asporto o per le consegne a domicilio. Ed invece, una volta entrati all’interno, i poliziotti hanno trovato tranquillamente sedute a tavole 17 persone, pronte per cenare.

A quel punto, sono scattate sanzioni per tutti: il ristorante in primis, per aver di fatto riaperto senza alcuna autorizzazione al servizio al pubblico, contravvenendo a tutte le norme anti contagio ed alle disposizioni che regolano la zona arancione imposta dal governo; ma anche i clienti stessi, che pensavano evidentemente ad un cenone in anticipo sui tempi in vista di Capodanno.

In totale, 6.800 euro di multe comminate e cinque giorni di chiusura per il ristorante stesso, che potrà riaprire direttamente nel 2021, sempre però per asporto e consegne a domicilio almeno fin quando non si tornerà in zona gialla e salvo nuove ordinanze restrittive della regione Campania.

 

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

“Campania verso zona arancione con ristoranti aperti”: l’annuncio del Presidente Vincenzo De Luca

Pubblicato

il

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, durante un incontro a Palazzo Mosti con una delegazione di commercianti e ristoratori del Sannio a Benevento, insieme al sindaco Clemente Mastella, ha annunciato che la Campania si avvia, già dalla prossima settimana, a divenire “zona arancione” e che anche i ristoranti saranno riaperti.

Per il governatore Vincenzo De Luca, la Campania si avvia già dalla prossima settimana al passaggio alla zona arancione e a una riapertura dei locali fino a tarda sera purché si rispettino le regole basilari del distanziamento, e quindi evitare gli assembramenti, dell’uso obbligatorio delle mascherine e del controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine.

Con i commercianti abbiamo parlato di una situazione che sarà sicuramente di maggiore vantaggio per il mondo del commercio, per l’ambulantato già dalla prossima settimana. Credo che venerdì prossimo il Cts collocherà in zona arancione anche la Campania. Usciamo quindi fuori da questa cosa demenziale della zona rossa per la Campania” ha affermato il Governatore.

Aggiungendo poi “Ho spiegato ovviamente che noi dobbiamo avere un limite che è quello della movida notturna. Non possiamo scherzare: a mezzanotte tutti a casa. Decidiamo la prossima settimana anche gli orari di apertura, soprattutto per i ristoranti per il servizio serale perché è evidente che il grosso dell’attività avviene di sera e non a pranzo. Anche lì dobbiamo definire un orario: 11,30 di sera o mezzanotte finisce l’attività di ristorazione ma l’importante è che dopo tutti vadano a casa perché se abbiamo migliaia di persone in mezzo alla strada nei fine settimana noi nel giro di due settimane torniamo in zona rossa. Su questo dobbiamo essere tutti responsabili“.

Continuando “Ovviamente questo significa un impegno delle forze dell’ordine perché la verità è che in questi tre mesi che abbiamo alle spalle il territorio italiano è stato abbandonato a se stesso. Siamo stati nelle mani del Padreterno perché non c’era una pattuglia in mezzo alla strada e avevamo centinaia di ragazzi senza mascherina“. 

Il Presidente della Campania ha anche affermato che si continuerà a procedere in vista delle “isole Covid free”, sebbene il parere dei presidenti delle altre regioni siano discordanti: “Bonaccini dice no a isole Covid free? La Campania lavorerà per avere le isole Covid free. Lavoriamo per perseguire questo obiettivo perché si ritiene prioritario il rilancio del comparto turistico in Campania: o questa operazione si fa oggi o perdiamo un altro anno di turismo che significa decine di migliaia di stagionali senza pane. La Campania andrà quindi avanti e non chiederà l’autorizzazione a nessuno, né a Roma, né a Bruxelles, né alle Nazioni Unite“. 

Continua a leggere

Benevento

Tragico incidente in Campania, si ribalta un fuoristrada: una vittima e tre feriti

Pubblicato

il

A Benevento, alla contrada San Vito, si è verificato un tragico incidente.

Un fuoristrada, sul quale viaggiavano quattro ragazzi, si è ribaltato per cause ancora in corso di accertamento.

Il bilancio è drammatico: una ragazza di 22 anni deceduta e tre feriti, di cui due in condizioni gravi.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e i sanitari del 118, che hanno soccorso i feriti e li hanno trasportati negli ospedali cittadini.

Secondo le notizie riportate dall’Ansa, gli agenti della Polizia Municipale e quelli della Questura stanno lavorando per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Continua a leggere

Benevento

Tragedia in Campania. Il padre trova il corpo senza vita del figlio: si è impiccato

Pubblicato

il

Una terribile tragedia è accaduta a Montesarchio, in provincia di Benevento, dove un uomo di 47 anni si è tolto la vita.

Il suo corpo è stato trovato dal padre. Secondo giornali locali si sarebbe impiccato all’interno della sua proprietà, non lontano da casa.

Sono in corso le indagini ad opera dei Carabinieri di Montesarchio, coordinate dal pm Stefania Bianco della Procura di Benevento, che ha disposto anche un primo sopralluogo da parte del medico legale.

Sono stati i familiari a far scattare l’allarme al 118 e ai carabinieri ma quando i soccorsi sono giunti sul posto per l’uomo non c’era più nulla da fare.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante