Resta sintonizzato

Cronaca

Terremoto. Tremano ancora i Campi Flegrei: paura tra Napoli e Pozzuoli

Pubblicato

il

Nella mattinata di oggi, sabato 2 gennaio, sono state registrate due scosse di terremoto ai Campi Flegrei.

Il sisma è stato avvertito dalla popolazione a Bagnoli e Pozzuoli e la più forte, di magnitudo  1.7 Richter, si è verificata alle 10.18.

La prima c’è stata alle 10 e 8 secondi, come registrato dai sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Si è trattato di una scossa molto lieve, di magnitudo 1, nonostante ciò è stata chiaramente avvertita in quanto molto superficiale: è avvenuta ad appena 1 km di profondità.

La seconda, poco meno di 15 minuti dopo: è stata registrata alle 10:18:10, alla stessa profondità stimata ma con magnitudo 1.7. Per entrambe l’epicentro è stato localizzato nella zona di Agnano-Pisciarelli.

Si tratterebbe di fenomeni legati al bradisismo, che da sempre caratterizza tutta l’area dei Campi Flegrei.

Nelle ultime settimane sono state avvertite numerose scosse, tutte di basso magnitudo ma molto superficiali e per questo avvertite chiaramente dalla popolazione: in quasi tutti i casi il movimento della terra è stato anticipato da un boato.

Il terremoto più forte c’era stato il 28 dicembre, alle 9:09 una scossa di magnitudo 2.6 a una profondità di 2 chilometri, con lo stesso epicentro delle due di oggi.

Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, aveva comunicato alla cittadinanza il divieto di avvicinarsi all’area Pisciarelli, al limite tra Pozzuoli e Agnano, per il pericolo di emissioni di fango bollente come conseguenza.

Il 22 dicembre era stato diffuso il bollettino dell’INGV: nella settimana tra il 14 e il 20 dicembre nella zona dei Campi Flegrei sono state registrate 96 scosse e c’è stato un aumento del sollevamento da settembre (da 6mm a 10mm al mese) ma, spiegano gli esperti “non si evidenziano elementi tali da suggerire significative evoluzioni a breve termine”.

 

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Morte Mahsa Amini, Iran in rivolta: la Polizia arresta 739 manifestanti

Pubblicato

il

La morte della 22enne curda Mahsa Amini, ha scatenato una vera e propria rivolta nel Paese, con la Polizia che ha tratto in arresto 739 manifestanti, tra cui 60 donne, nella sola provincia di Guilan. Pertanto, l’ultraconservatore iraniano Ebrahim Raisi, ha così dichiarato:

“Rivoltosi che disturbano l’ordine e la sicurezza nel Paese”.

Continua a leggere

Cronaca

Choc in volo, steward aggredito da un passeggero: rischia 20 anni di carcere

Pubblicato

il

Episodio incredibile avvenuto su un volo dell’American Airlines diretto dal Messico a Los Angeles, dove un uomo si è alzato dal suo posto cogliendo alle spalle un membro dell’equipaggio per chiedere un caffè. A quel punto, l’assistente di bordo ha fatto un passo indietro, venendo colpito con un pugno alla nuca l’esagitato.

Pertanto, l’aggressore è stato subito bloccato e ammanettato, per poi essere preso in consegna dalla Polizia una volta atterrati. Si tratta di Alexander Tung Cuu Le, 33enne di Westminster in California, che ora rischia fino a 20 anni di carcere. Al momento, non sono chiare le motivazioni del gesto.

Continua a leggere

Cronaca

Violenza in carcere, agenti penitenziari aggrediti da un detenuto: la situazione

Pubblicato

il

Attimi di follia presso il carcere di Poggioreale, dove nel pomeriggio di ieri gli agenti della Penitenziaria sono stati minacciati e aggrediti da un uomo, che brandiva un bastone di legno. A quel punto, non senza difficoltà, lo hanno fermato e disarmato. Pertanto, poco dopo, una volante del Commissariato Vasto-Arenaccia l’ha prelevato e condotto in carcere.

Pertanto, l’uomo è un 31enne del Ciad con precedenti di Polizia e irregolare su territorio nazionale, arrestato per lesioni aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante